4 Settembre 2014

Dallo stinco di maiale alla paella: tutti i sapori di Europa riuniti in piazza Duomo


Si rinnova il sodalizio tra Prato e il Mercato europeo. L’iniziativa di Confesercenti, giunta ormai alla sua ottava edizione, porterà nel cuore del centro storico i prodotti tipici del Vecchio Continente che si potranno acquistare in una sessantina di banchi dislocati tra piazza Duomo e, per la prima volta, su gran parte di via Magnolfi.
Da giovedì 18 a domenica 21 settembre, sono tantissime le specialità artigianali e agroalimentari che riempiranno la piazza di profumi e colori per offrire un assaggio di sapori e tradizioni dei diversi paesi d’Europa. Con una formula ormai collaudata, anche quest’anno i produttori rimarranno aperti per l’intera giornata e, tempo permettendo, anche dopo cena.  Come l’anno scorso si potrà passeggiare tra i vari stand assaporando una squisita torta sacher o dei gustosi biscotti olandesi, oppure acquistare formaggi francesi e, volendo, fermarsi per uno spuntino a base di paella spagnola, birra e stinco di maiale della Germania. Delizie per il palato, ma anche per gli occhi: dai saponi di Marsiglia ai manufatti in legno, fino alle porcellane inglesi e agli addobbi natalizi dei paesi nordici. L’invito della Confesercenti è quello di partecipare numerosi anche nell’ottica della rivitalizzazione del centro storico: “Contiamo di ripetere il successo della scorsa edizione – afferma Massimiliano Denti, funzionario di Confesercenti  – sperando che anche il tempo ci dia una mano”

Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
amantedeimici
amantedeimici
7 anni fa

questa era la giunta che non avrebbe fatto i mercati in piazza duomo?
Siete dei ridicoli

ilgazzettino
ilgazzettino
7 anni fa

Il settembre pretese é stato tutto gestito dalla vecchia giunta no? Vediamo cosa farà questa per il prossimo anno…diamogli fiducia

Enrico
Enrico
7 anni fa

è un problema avere un’iniziativa del genere? io penso proprio di no..

cienne
cienne
7 anni fa

.. non dimentichiamoci che a queste manifestazioni i prezzi “lievitano”…. ed è tutta roba preconfezionata…

Il-Luca
Il-Luca
7 anni fa

#unaltrastoria
Si vede proprio…

E il Settembre Pratese è l’unica cosa che ha fatto rivivere un minimo il centro.
Infatti, dall’insediamento della nuova giunta, molti di quelli che avevano aperto qualche anno fa, hanno chiuso.

Toglietelo pure, ma poi non lamentatevi se in Piazza Mercatale ci sono solo solo parcheggiatori ebusivi e prostitute cinesi.

Intanto ci sono stati tolti i fuochi dell’8, con la scusa che si deve risparmiare, ma si troveranno 20 Milioni da dare a Rossi per l’area del MeD.

I soldi per la festa di Prato non ci sono, ma per i compagni si trovano sempre.
Complimenti a chi li ha votati.