Botte all’ex fidanzata in un ristorante: la giovane scappa e fa arrestare l’aguzzino

Aveva già denunciato l’ex fidanzato per stalking, ma ieri pomeriggio l’uomo, un cinese di 42 anni, è tornato a picchiarla, procurandole vistose abrasioni alle braccia e al collo. La vittima, una connazionale di 27 anni, è riuscita adare l’allarme e a far arrestare l’aguzzino. I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio in un ristorante di via Marini: l’uomo ha cercato di costringere con la forza l’ex compagna a tornare a casa. La 27enne si è liberata ed è fuggita in strada dove ha incrociato una pattuglia della polizia. Gli agenti hanno trovato l’aggressore all’interno del locale: si tratta di un pluripregiudicato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, evidentemente non rispettata. L’uomo è stato arrestato per evasione, minacce aggravate, lesioni personali e atti persecutori. In attesa della direttissima, è stato nuovamente condotto agli arresti domiciliari.

2 Commenti

  1. …ennesima dimostrazione di come la (in)Giustizia italiana sia ormai una barzelletta: si aspetta la tragedia con morto per mettere in galera (per pochi anni) questa bella gente… (italiani e non)

  2. Ma come? È evaso dai domiciliari e viene riportato ai domiciliari? E dopo aver picchiato anche la compagna! Ma scusate, per stare un po’ in galera, uno cosa deve fare?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*