“Conoscere internet e i social network”: martedì un seminario in Comune per genitori, ragazzi e insegnanti

Si terrà martedì 2 dicembre, dalle 17 alle 19 nella sala Consiliare di Palazzo comunale, il seminario gratuito sulla sicurezza informatica e telematica dal titolo “Conoscere Internet e i social network per proteggere noi e i nostri figli e per sostenere la didattica 2.0”. L’appuntamento, rivolto ai genitori dei ragazzi e agli insegnanti, è promosso dal Comune in collaborazione con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi “Mazzoni”, “Cironi”, “Convenevole” e “Gandhi” e realizzato col supporto dell’istituto di formazione “Franchi”.

Alla luce delle indicazioni ministeriali sui progetti “Scuola 2.0” e “Classe 2.0”, l’utilizzo delle strumentazioni informatiche e telematiche avrà un impatto sempre maggiore sulla didattica e sui modelli cognitivi e comportamentali di ragazzi, famiglie e docenti. L’intento degli organizzatori è quindi quello di fornire e condividere un momento formativo ed informativo sulle enormi potenzialità che la rete offre ai giovani di oggi: allo stesso tempo, verranno però evidenziati i rischi derivanti da un utilizzo improprio di Internet e dei social network e indicate le migliori soluzioni che la tecnologia mette a disposizione dei genitori per tutelare i figli.

Al convegno parteciperà il sindaco Matteo Biffoni, che darà l’avvio ai lavori, oltre all’assessore all’Istruzione Pubblica Mariagrazia Ciambellotti e all’assessore ai Sistemi informativi e all’Agenda digitale Benedetta Squittieri. Numerosi gli interventi in programma: esperti del settore, ingegneri e avvocati porteranno infatti il loro contributo al dibattito e approfondiranno gli aspetti tecnici del tema. Al tavolo di lavoro sarà presente anche il garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Toscana Grazia Sestini.

Al termine degli interventi sarà dato ampio spazio a un tavolo tecnico che consentirà ai presenti di illustrare le strategie da mettere in campo per effettuare alcune operazioni informatiche inerenti alla sicurezza discusse durante il seminario, oltre a poter approfondire e rispondere a domande provenienti dal pubblico.

Per poter intervenire al seminario gratuito telefonare allo 055-583766 orari dalle 9:30 alle 12:30.

2 Commenti

  1. Sul tema il centro studi prato 2.0 ha inteso proporre all’amministrazione una serie di idee realizzate dal gruppo coordinato da Giorgio Mariotti che in particolare ha sviluppato tematich introno ad agenda digitale/smart cities/ ict/adsl/ comune itec con una proposta di un network di confront tra amministratori e cittadini e studenti.. dove appare centrale l’importanza del web, la comunicazione e l’informazione
    Pensiamo che sia necessario un protocollo di intesa con Provincia per fare partire una piattaforma che metta in relazione cittadino e amministrazione. Ma partiamo dalle idee del programma comunale

    • Introduzione di nuove competenze tecniche e tecnologiche, per attrarre nuovi talenti
    • Sì al riuso, utilizzando le nuove tecnologie
    • Uso di fondi comunitari e attrazione di capitali pubblici e privati per investimenti su
    tecnologie
    • Snellimento delle procedure burocratiche e trasparenza nella PA
    • Agevolazioni fiscali per le imprese che investono in innovazione
    • Sì al patto dei sindaci metropolitani (Banda ultra larga; Open data)
    • Rivoluzione digitale
    • Smart Prato
    • Diffusione di wi-fi in città (Unica password; Adesione al sistema Free Italia Wi-Fi)
    • Internet in costituzione
    • Sì ad investimenti privati snellendo l’iter burocratico
    • Prato incubatore di creatività
    • Prato città della tecnologia e dell’innovazione infrastrutturale digitale
    • Sì al Polo tecnologico e scientifico
    • Sì all’innovazione nel trasporto pubblico locale (Fermate intelligenti; Wi-fi)
    • Sì ad un sistema di infomobilità
    • Sì alle nuove tecnologie nelle aule scolastiche
    • Alfabetizzazione digitale per gli adulti
    • Costruzione di un coordinamento del sistema culturale cittadino
    • Sì ad una cartografia digitalizzata
    • Comune trasparente con gli open data
    • OpenBilancio e OpenDataNetwork
    • Servizi in rete non escludendo chi non ha accesso al web
    • Sì alla partecipazione sulle piattaforme digitali
    • Uso delle ICT con applicazioni web e per smartphone per la segnalazione di problemi

    Da qui anbbiamo elaborato alcune idee concrete, quali:
    • Rinnovare il sito del comune
    • Rendere più efficienti gli uffici comunali (Servizi online; Prenotazione online e via telefono
    di appuntamenti; Revisione di orari e giorni di apertura)
    • Rendere più efficienti i servizi delle forze dell’ordine (Servizi online come denunce e rinnovo
    permessi di soggiorno; Prenotazione online di appuntamenti)
    • Servizi di prenotazione e online per gli uffici postali
    • Migliorare i servizi per gli studi medici (Prenotazione online e via telefono di visite;
    Prenotazione online di visite specialistiche)
    Blacklist contro l’evasione fiscale da unire a spesometro e altri strumenti
    • Uniformare il sistema bibliotecario pratese (Unica piattaforma; Tessera per ogni iscritto;
    Sistema simile a quello fiorentino)
    • URP territoriali: Centri per raccolte firme, petizioni, referendum, segnalazione problemi
    • Digitalizzazione del sistema delle firme (Firma digitale; Hand-printing digitale)
    • Unico sito per il sistema scolastico pubblico pratese
    • Unica piattaforma e-l per il sistema scolastico pubblico pratese
    • Unica piattaforma di servizi online per il sistema scolastico pubblico pratese
    • Politiche di e-education per studenti disabili e infortunati: Audio/video registrazioni delle
    lezioni e conference call
    • e-justice (Digitalizzare atti giudiziari e trasmissione tramite PEC; Messaggi di comparizione
    e avvisi di garanzia via SMS; Conference call per persone impossibilitate ad andare
    fisicamente in tribunale; Pubblicizzare il processo civile telematico; Mettere in rete e
    classificare con i siti delle forze dell’ordine gli atti giudiziari)
    • e-government, openconsiglio, opengiunta, openpartiti, opensindacati
    • Politiche di e-inclusion (Wi-fi gratuito; Incentivi; Pubblicizzare dispositivi e programmi di
    supporto per persone con disabilità; Corsi di formazione digitale)
    • Wi-fi e LED in tutta la città
    • App e sito per prenotazione di parcheggi
    • e-culture (Piattaforma online per musei e posti da cartolina; Bigliettazione elettronica;
    Prenotazione online di visite)
    • e-sport (Aiuti tecnologici; Piattaforma online; Prenotazione online per uffici e per fare pratica;
    Pagamento iscrizione online
    • ICT contro la disoccupazione (Investimenti su banda ultra larga e altro; Pubblicizzare
    Garanzia giovani ed Erasmus+; Sito per mettere in contatto aziende e cittadini del territorio
    • Green IT: uso eco-sostenibile delle tecnologie
    • Carta d’identità elettronica per tutti i cittadini pratesi
    • Uso tecnologie per monitorare ambiente e segnalare problemi
    • Irrigatori intelligenti
    • Un aiuto alle nostre imprese (App e piattaforma online per le nostre imprese; Spazio per
    pubblicizzarsi ed essere trovati anche da turisti)
    • Rilancio dei microconsumi territoriali (Una tessera ad ogni famiglia, da poter usare in negozi
    pratesi con un marchio; Usandola riduzione di una tassa comunale, come l’addizionale IRPEF;
    Il marchio si otterrà rispettando delle regole, si perderà commettendo scorrettezze)

    ..e non finisce qui…pensiamo a

    -L’Agenda Digitale Europea, quella Italiana e quella Toscana prevedono altri obbiettivi come la CNS.
    -Dobbiamo tenerci in contatto con l’AGID e il suo direttore
    -Dobbiamo fare un sistema coordinato Provincia Comune con camera di commercio e categorie
    -possiamo utilizzare competitor privati e società pubbliche per il potenziamento della fibra

    Invece le idee per la prato smart…
    -Illuminazione stradale con lampade al led che permettono un ripsarmio sull’ordine del 80%
    -creazione di un vertical garden per la cattura della CO2
    -puntare sull’’argamento della fibra ottica per fare giungere ad ogni famiglia servizi veloci video/audio

    gruppo nuove tecnologie del centro studi prato 2.0

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*