Frana di Migliana, quasi finiti i lavori di regimazione delle acque a monte del paese. Il sindaco: “Evitare uso improprio delle strade”

Sono in fase di ultimazione i lavori per la regimazione delle acque superficiali nella zona a monte di Migliana, così come concordato tra i cittadini ed il sindaco di Cantagallo Guglielmo Bongiorno nel corso dell’ultima assemblea per la presentazione del piano speditivo per la frana. La collaborazione tra l’amministrazione comunale, l’Unione dei Comuni, il presidente del Comitato per la frana e i cittadini interessati ha permesso di raggiungere l’obiettivo di dirottare le acque piovane sul versante opposto rispetto a quello valbisentino, alleggerendo il carico idraulico sull’intera area colpita dalla frana.
Dal percorso dei Tabernacoli alle Cavallaie, dal Monte Moscoso alle Piastre fino alla Vergine è stato risistemato il fondo e sono stati realizzati numerosi sciacqui con pali di castagno, così da regimare le acque e consolidare il terreno. In particolare la riapertura dei vecchi sciacqui e la realizzazione di nuovi consentirà lo smaltimento delle acque superficiali, alleggerendo le falde e limitando notevolmente lo scorrimento che ha nel corso degli anni modificato il corso delle acque da monte verso valle.
“I lavori appena eseguiti avranno ora bisogno di una fase di consolidamento ed ecco perché vogliamo sensibilizzare i nostri cittadini affinché i lavori fatti non vengano vanificati da transiti veicolari o comportamenti scorretti – spiega il sindaco Bongiorno -. Invitiamo quindi i nostri cittadini, laddove si assista ad un uso improprio che possa danneggiare le strade, a mettersi in contatto con il Corpo unico di Polizia Municipale della Val di Bisenzio, che in questo fine settimana sarà comunque presente nella frazion”e.

2 Commenti

  1. questo è il risultato di manutenzioni mai fatte negli anni passati con la conseguenza di famiglie che hanno perso per inagibilità la propria abitazione lasciate al loro destino.
    una vera tristezza

  2. Nel leggere questo articolo nn mi può che venire da ridere….Non fare uso improprio delle strade e avvertire i vigili qua l’ora si assista ad un comportamento errato,giustissimo se però i vigili poi venissero a controllare e soprattutto se quando i cittadini che si rivolgono al comune venissero ascoltati invece di essere rimbalzati da un ufficio all’altro!Sono anni che dal sentiero dei tabernacoli passano tutte le settimane decine di moto da cross,basterebbe che chi di dovere il sabato e la domenica si mettesse a fermare che ha ridotto i sentieri in canali….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*