23 Novembre 2014

Paoletti lascia la presidenza del Csi dopo dieci anni e per l’associazione arriva il commissario


Dopo dieci anni, Daniele Paoletti non è più il presidente del Csi di Prato. Lo scorso 10 novembre, Paoletti ha rassegnato le dimissioni dall’incarico ricoperto per due mandati e mezzo. A scriverlo è il settimanale Toscana Oggi nel suo ultimo numero.
La decisione è stata dettata dalle condizioni di salute dello storico presidente della sezione pratese del Centro sportivo italiano, che, nel giugno scorso, aveva subito un grave incidente stradale, mentre si trovava con il suo scooter sulle strade di Rovigo per partecipare ad un evento sportivo. Inizialmente, Paoletti ha aspettato a prendere questa decisione, ma alla fine ha scelto di lasciare. Adesso, per fortuna si è ristabilito, il forte colpo causato dall’impatto non ha compromesso alcuna funzione motoria, ma per una completa guarigione occorrerà ancora un po’ di riposo.

Nell’ultimo periodo, durante la convalescenza, la presidenza è stata di fatto assunta dal vice presidente vicario, Filippo Cassarà, ma ora dopo le dimissioni di Paoletti, il Csi è stato commissariato dalla presidenza nazionale che ha nominato, in veste di commissario, Paolo Bellei, della sezione di Reggio Emilia. Tutte le commissioni sono decadute, ma continueranno a svolgere le proprie funzioni sotto la supervisione di Bellei per non bloccare le attività del Centro.

A questo punto per l’associazione si aprono due strade: convocare l’assemblea delle società sportive affiliate per eleggere tutti gli organi, oppure aspettare la fine naturale del mandato di Paoletti, che sarebbe scaduto a fine 2015. Probabilmente il Csi opterà per quest’ultima soluzione, anche perché il rinnovo dei vertici previsto per il prossimo anno riguarda obbligatoriamente tutti i livelli, dal nazionale al locale, che cambiano sempre in concomitanza con gli anni olimpici.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
roberto pagliocca
roberto pagliocca
7 anni fa

un saluto all’amico Daniele Paoletti..