Presentazione del libro «La cultura dello scarto» del neonatologo Bellieni. Appuntamento venerdì in San Niccolò

La cultura che ci rende insensibili agli sprechi e agli scarti alimentari può in qualche modo dilagare e renderci indifferenti alla vita umana, specie se le persone sono povere, anziane o disabili?
Su questa domanda di partenza Carlo Valerio Bellieni, neonatologo di fama nazionale, ha scritto un saggio intitolato: «La cultura dello scarto e la sfida della solidarietà». La riflessione dell’autore parte dall’esortazione apostolica Evangelii gaudium di Papa Francesco, nella quale il Pontefice pone l’attenzione sul tema dello «scarto» e sui rischi derivanti da questa mentalità.

Bellieni sarà a Prato per presentare il suo libro venerdì 28 novembre alle 18 al Conservatorio di San Niccolò. All’incontro saranno presenti Riccardo Poli, presidente del Centro regionale di bioetica Gianna Beretta Molla, padre Maurizio Faggioni, ordinario di bioetica all’Alfonsiana di Roma, Antonio Panti, presidente regionale dell’ordine dei medici e Maria Nincheri Kunz, presidente regionale dei medici cattolici.

Neonatologo presso il policlinico universitario di Siena, Bellieni insegna terapia neonatale, ha al suo attivo numerose pubblicazioni scientifiche sulla salute del neonato ed è editorialista di Avvenire e dell’Osservatore Romano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*