Torna in funzione l’autovelox in Tangenziale: il limite fissato a 70 Km orari

E’ tornato a 70 chilometri orari il limite di velocità in Tangenziale nel tratto in cui è collocato l’autovelox, prima del sottopasso del nuovo ospedale di Prato. Ieri sono stati riposizionati i cartelli, dopo un lungo periodo di “vuoto” normativo seguito ai lavori di realizzazione del tunnel. E dunque anche l’autovelox può essere riattivato, tarato per multare chi viaggia oltre i 70 Km orari. Lo scorso primo agosto il Comune aveva preso una decisione diversa: il limite era stato fissato a 50 Km orari, lo stesso vigente sul cavalcavia che precede l’autovelox e sul tunnel che lo segue.

A seguito dei lavori, il rettilineo dopo il cavalcavia ferroviario era stato infatti drasticamente ridotto e il Comune riteneva “tecnicamente non idoneo per la sicurezza della circolazione consentire ai veicoli in transito una nuova accelerazione per un tratto di poco più di 200 metri, dovendo comunque operare una successiva e repentina riduzione della velocità prima dell’imbocco del sottopasso”.
La decisione di fissare il limite a 50 Km orari fu però sospesa dall’assessore Alessi dopo le proteste degli automobilisti e dell’Aci.
Adesso l’ufficio mobilità ha fatto una valutazione diversa, che oltre alla sicurezza dell’infrastruttura ha tenuto conto anche la necessità di non penalizzare gli automobilisti. “Il limite a 50 Km orari avrebbe portato ad una raffica di multe – spiega Rossano Rocchi, dirigente del servizio mobilità -. Abbiamo ritenuto che così si tuteli comunque la sicurezza, evitando pesanti sanzioni per i cittadini”.

Dario Zona

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*