HOCKEY – Prato retrocede in A2

Non riesce la missione impossibile: Prato esce sconfitto dalla sfida interna contro il Lodi e sprofonda in serie A2. Ormai anche la matematica condanna la formazione del presidente Massimiliano GIardi che a tre giornate dalla fine non ha più speranze di poter riagguntare in classifica il Sarzana.

A dare la certezza a quello che si poteva supporre ad inizio anno è stata la sconfitta interna, 6-1 contro il Lodi. Al Palarogai si è visto il bello e il brutto della stagione pratese con i ragazzi di Bernardini bene in partita per 30′ e poi sopraffatti dagli avversari nel resto della sfida quando le forze e le idee sono venute meno.

Impegno e volontà non sono mai mancate ma lucidità, esperienza, gestione della sfida nei momenti topici sono tutti fattori che si acquistano giocando e con l’esperienza, cosa che la formazione biancazzurra ad inizio anno non aveva ma che si è sicuramente fatta in vista del futuro, quando i biancazzurri riprenderanno da protagonisti in A2. L’Ecoambiente Estra saluta la serie A1. La formazione del presidente Massimilian Giardi lascia il massimo campionato dopo la sconfitta interna contro l’Amatori Lodi.

LA PARTITA Pronti via e il Lodi passa in vantaggio grazie alla rete dell’ex Malagoli, a segno dopo appena 1’ di gioco. La sfida rimane in grande equilibrio, con la formazione di Bernardini che ribatte colpo su colpo ai giallorossi lombardi, anche se il risultato non cambia. All’intervallo ospiti avanti 1-0, ma Prato in partita. Nella ripresa arriva il meritato pareggio pratese messo a segno da Zucchetti al 4’ su punizione di prima, ma Lodi, alla ricerca della vittoria per confermare ambizioni playoff, torna avanti nel punteggio al 10’ con Brusa. Illuzzi al 15’ sfrutta una punizione di prima e realizza la rete del 3-1. Nel finale di partita, lo stesso Illuzzi realizza altre due, mentre l’ex Malagoli chiude i conti a 1” dalla fine realizzando il 6-1.

Nella altre sfide giocate: Correggio – Pieve 4-7, Sarzana – Viareggio 3-6.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*