Incendio via Roma, si segue la pista del dolo. La Asl rassicura sull’amianto, ma due abitazioni e i locali di Cieli Aperti restano inagibili FOTO

Ci è voluto anche tutto il pomeriggio di oggi per spengere gli ultimi focolai ed eseguire la bonifica della ditta di legnami Puggelli di via Roma, completamente distrutta dal rogo di ieri mattina all’alba. I vigili del fuoco hanno provveduto a smassare con le ruspe il materiale incandescente. Sull’incendio la Procura ha aperto un fascicolo. Le indagini sono affidate ai carabinieri e ai vigili del Fuoco e la pista privilegiata resta quella dolosa: fanno propendere per questa ipotesi la velocità con cui il rogo è divampato, l’assenza di lavorazioni in atto, e alcune testimonianze che segnalano punti distanti tra loro da cui le fiamme si sono propagate. Al vaglio anche le telecamere di sorveglianza, due interne all’azienda e una posta all’ingresso di una casa vicino al cancello della ditta.
Stamani sul posto sono intervenuti anche il personale dell’Arpat e della Asl che hanno accertato la presenza di una tettoia in eternit distrutta dal rogo, di circa 100 metri quadrati. I tecnici rassicurano comunque sulla possibile dispersione di amianto in atmosfera.

Dopo la scorsa notte trascorsa presso amici o parenti, cinque famiglie stasera potranno tornare nelle loro abitazioni, grazie alla revoca dell’ordinanza di inagibilità per motivi igienico – sanitari, legata alla presenza di fumi nelle case più vicine al luogo dell’incendio. Per altre due abitazioni, una in via Roma e una in via Marengo, che hanno subito danni consistenti per effetto dell’incendio resta invece in vigore l’ordinanza di inagibilità per motivi strutturali. Lo stesso provvedimento è stato adottato anche per la sede dell’Associazione Cieli aperti, la cui parete di fondo è confinante con la falegnameria Puggelli. Tutte le attività riprenderanno comunque lunedi e alcune si terranno nei locali da poco inaugurati del Centro don Peppe Diana, l’ex circolo parrocchiale del Soccorso. Lunedi, dopo due giorni di sospensione e dopo il ponte del primo maggio, riprenderanno anche le lezioni alla scuola materna ed elementare Santa Caterina de’ Ricci.

Sul fronte della viabilità anche oggi, a causa della chiusura di via Roma, si sono registrate code in uscita dal centro nelle ore di punta e in Declassata. Via Roma è stata riaperta interamente alla circolazione poco dopo le 19.

D.Z.

1 Commento

  1. A Vaiano, a Montemurlo, a “Le Fontanelle”, a Prato. State tranquilli, se durante un incendio crolla e si sbriciola una copertura in Eternit, non ci sono rischi per la salute pubblica. SARA’ VERO ??
    Frà una ventina di anni, lo sapremo !!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*