Pallamano Ambra tra una settimana il via con tante novità

LASCIATA alle spalle una stagione sfortunata, condita da tanti, troppi infortuni e che nonostante tutto ha visto l’Ambra Pallamano ben figurare sia nella prima parte della stagione, che poi nel girone playoff, la società del presidente Pietro Conforti si appresta a dare il via ad una nuova annata da protagonista nel prossimo campionato di serie A1 di pallamano.

SI riparte dal nucleo storico che tanto bene ha fatto in questi anni è che ha una base “autoctona” e dal grande senso di appartenenza.

Rispetto alla passata stagione non ci saranno più Munda e soprattutto Gianni Dei che, con grande dispiacere di gruppo e società, ha deciso di attendere le scarpette al chiodo.

A Munda e Dei vanno i ringraziamenti della società per quello che hanno fatto con la maglia biancoverde dell’Ambra Pallamano.

Un piccolo assaggio della nuova stagione l’Ambra l’ha già avuto nelle scorse settimane con una prima, intensa parte della preparazione che riprenderà, a tutti gli effetti, dal 19 agosto agli ordini del nuovo tecnico Luca Galluccio.

Una delle grandi novità della nuova stagione dell’Ambra riguarda proprio l’arrivo sulla panchina della formazione poggese del nuovo tecnico.

29 anni, nativo di Parma dove ha iniziato a giocare e poi ad allenare, Galluccio nella passata stagione era a Carpi, prima ancora a Casalgrande e a Parma.

Insieme a Galluccio, sempre da Carpi arrivano altri due importanti rinforzi per l’Ambra. Torna, per dividersi con Trinci, il compito di difendere la porta poggese Pierluigi Di Marcello.

Dopo una stagione in Emilia, il portierone ritorna infatti a Poggio a Caiano, col il compito di giocatore in serie A1, ma anche di allenatore (insieme al fratello Andrea e allo stesso Galluccio) del settore giovanile.

Un ritorno graditissimo per l’Ambra che così con Di Marcello e Trinci ha una delle migliori coppie di portieri a livello nazionale.

Sempre da Carpi arriva anche Luigi Pieracci, altro elemento importante che darà il suo contributo a compattare, ancor di più il gruppo di un’Ambra che potrebbe essere qualcosa di più di un outsider rispetto a Romagna e Carpi.

La conferma della formazione che ben ha fatto nelle ultime stagione e l’arrivo di due pedine importati fanno dell’Ambra una formazione in grado di puntare ad accedere al girone playoff (in cui passano le prime quattro del girone dopo la prima fase di campionato) ma con qualche legittima ambizione in più.

Dal 19 agosto si torna tutti in palestra per vivere una stagione da protagonisti.

Nel programmi societari, c’è l’intenzione di puntare e molto sul proprio settore giovanile, dando spazio in prima squadra ai tanti elementi dell’Under 20.

L’attività giovanile, coordinata da Luca Galluccio e curata anche da Andrea e Pierluigi Di Marcello riprenderà a tutti gli effetti dal 9 settembre con i primi allenamenti di tutte le formazioni che parteciperanno ai rispettivi campionati di categoria.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*