Pallavolo: Viva OK, un punto per Ariete e Viaccia

Ariete battuta al tie break, Viva sbanca Calenzano. Buon punto per VIaccia. In complesso un buon inizio di 2016 per le squadre maggiori del volley in rosa pratese.

Serie C Girone A – Ariete Prato Volley Project – Liberi e Forti 2-3 (25-20; 25-16; 23-25; 22-25; 13-15), arbitro D’Azzo.
L’Ariete apre il 2016 con un punto ed una sconfitta. Due ottimi set non sono stati sufficienti alla squadra di Targioni per battere un’avversaria ostica come le fiorentine della Liberi e Forti. Ariete che ha affrontato questa sfida in emergenza ed è stato bravo il tecnico pratese ha trovare gli accorgimenti tattici in una serata in cui aveva solo un centrale a disposizione. Brava la squadra ad adattarsi ed a giocare di gruppo ma questo, purtroppo, solo per due set. Una sconfitta amara in una serata iniziata bene. La gara. Ariete, come detto, in emergenza al centro dove mancano Cafissi e Morotti è indisponibile e Targioni che da alchimista schiera Bartolini nel oppio ruolo di regista e centrale, Spagnoli opposto, Legnini al centro, Carovani e Belli di banda e Panerai libero con l’inserimento di Foggi in prima linea. Inizio migliore delle ospiti (3-5 e 5-8). Ariete che faticava  trovare equilibri ma che rimaneva in scia (10-11) e poi ritrovava la parità (14-14). Prato che cresceva con Spagnoli molto presente e che sorpassava salendo 18-16 e costringendo Nigi al tempo. Carovani ottima per il 19. Si faceva valere anche Foggi (22-20) e sull’ace di Carovani (23-20) arrivava il secondo tempo ospite. Muro Belli a chiudere. Secondo parziale con Prato sopra 3-1 ma poi a subire il ritorno ospite (8-8). Ariete che sembrava disunirsi (11-13) e Targioni richiamava le sue ragazze. Tempo che dava i suoi effetti come anche il giallo assegnato alla panchina pratese sul 13-15 per ritardo di gioco. Una sanzione che caricava il PVP che con Carovani, Belli e Foggi azzannava il set lasciando un solo punto alle ospiti. Nel terzo subito Ariete a comandare (7-3). Liberi e Forti che però tornava sotto (8-5). Ariete che, pur con qualche sbavatura, riusciva a salire sul 14-10. Firenze trovava però la reazione (15-14) e Targioni chiamava il tempo. Belli conquistava il 16-14. Ospiti e tornare in parità (16-16) e poi a sorpassare (18-20) costringendo Targioni al time out. Alla ripresa Legnini e Carovani ad impattare (21-21). Finale equilibrato e ospiti a salire sul 22-24 con una ricezione errata di Prato. Chiusura Firenze a 23. Nel quarto Firenze che partiva subito forte (1-3). Ariete che ritrovava la parità (4-4) ma ad arrancare (4-7). Sul 5-9 esordio di Londi. Prato a recuperare (10-11) ma poi a ricadere in errori banali (10-14). Sul 12-16 secondo tempo del set per Targioni. Ariete che di cuore provava la rimonta (15-19 e 16-20) ma Firenze che non mollava e conquistava il diritto al tie break. Quinto con Spagnoli sugli scudi per il 3-1 Prato. Ariete che non riusciva a trovare la fuga definitiva e che al cambio campo era sopra (8-6). Al ritorno in campo subito Prato sul 9-6 e giallo alle ospiti per una protesta troppo veemente su una palla considerata out. Ariete sul 10-6 ma Firenze a tornare sotto (11-11). Tempo Targioni. Alla ripresa Prato e Firenze ancora in assoluto equilibrio ma sprint finale che premiava le ospiti.

La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Prosperi, Carovani, Legnini, Morotti, Belli, Spagnoli, Foggi, Marchesini, Londi, Breschi, Panerai, Dellernia. All. Marco Targioni

Le altre prime squadre del progetto:

Serie C Girone A – Pallavolo Calenzano – Viva Volley 1-3 (25-23; 19-25; 22-25; 22-25), arbitro Paesani.
Il Viva recupera Giuntoli e Borchi e sbanca Calenzano. Buonissimo inizio di 2016 per il Viva di Andrea Beccani che soffre la vivacità e la grinta della squadra di Campolongo e Lotti ma porta a casa tre punti importanti. Importanti per il Viva ma anche per l’Ariete che allontana ulteriormente la zona pericolo. Nota di merito per Massaro devastante in attacco. La gara. Viva in campo con Zerini e Ridolfi in diagonale, Massaro e Moretto al centro, Ponzetta e Basagni di banda e Sanesi libero. Inizio scarico dell’attacco pratese e Calenzano avanti 7-3 e 9-4. Viva che tornava a meno tre (11-8) ma che non trovava ritmo. Sul 18-14 dentro Borchi. Viva comunque in grande imbarazzo. Sul 23-21 dentro anche Giuntoli, Prato sul meno uno ma poi a sbagliare troppo e cedere a 23. Gara che cambiava radicalmente volto e padrone a partire dal secondo parziale. Giuntoli sfruttava al meglio i suoi centrali e Viva che finalmente dava grattacapi a Calenzano. Ospiti sull’11-14 e 17-21 ed a chiudere a 19. Nel terzo ancora Viva a comandare i giochi. Tentativo di break pratese sul 7-10, sul 12-15 e sul 19-22. In tutti e tre i casi Calenzano a tornare sotto grazie agli errori ospiti. Sul 21-22 Giuntoli si affidava a Massaro ed il set era pratese. Nel quarto, infine, subito Viva sugli scudi (0-4 e 4-10). Calenzano che inseriva Sborigi, ancora non al meglio, ma Prato che doppiava sul 6-12. Piccolo black out ospite per il 9-12 ma subito Ponzetta ad allungare (10-15). Prato sul 14-20 e 16-21. Rimonta delle ragazze di casa fino al 20-22 ma nel finale Ridolfi e Moretto confezionavano il 21-24. Chiudeva, giustamente, Massaro.

La rosa del Viva Volley: Giuntoli, Zerini, Moretto, Piccini, Basagni, Nesi, Ponzetta , Ridolfi, Borchi, Innocenti, Sanesi, Vannini, Massaro. All. Beccani.

Serie D Girone A – S. Maria al Pignone – Volley Viaccia 3-2 (22-25; 25-22; 25-16; 23-25; 15-10), arbitro Ferro.
Viaccia strappa un punto. Perde 3-2 all’esordio nel 2016 la squadra di Formigli che, opposta ad una signora squadra, regge bene per almeno tre set ma poi si arrende al quinto. Una prova positiva quella delle pratesi che portano punti a casa e dimostrano di essere vive. La gara. Viaccia con Trinca e Sguanci in diagonale, Colzi e Ricci al centro, Lombardi e Chiti di banda e Scopelliti libero. Pratesi che iniziavano bene (7-8) ma che subivano subito il ritorno delle ragazze di casa (10-8) costringendo Formigli al tempo. Viaccia comunque in buono spolvero ed a recuperare (12-12) e poi sorpassare (13-17 e 15-19). Prato a soffrire la rimonta delle padrone di casa (20-23 e 22-23). Chiusura Viaccia. Nel secondo reazione delle fiorentine (7-5 e 11-8). Viaccia  soffrire ma in gara (16-16). Tempo Formigli sul 18-16 per le padrone di casa. Prato che provava a rientrare (21-19) ma fiorentine che scappavano definitivamente (23-20) e chiudevano a 22. Nel terzo Viaccia sotto (7-4 e 9-6) e subito Formigli a parlarci sopra. Viaccia, però, in grande difficoltà e gap che si allargava (14-8, 17-11 e 12-19). Chiusura Santa Maria al Pignone senza problemi. Nel quarto Firenze avanti 6-5 ed 11-9 e Viaccia faticosamente a cercare di rimanere in scia e che con coraggio strappava sul 13-16. Prato che saliva 16-21, si faceva recuperare ma poi chiudeva a 23. Nel quinto partenza forte di Firenze (4-1) che però si faceva recuperare e sorpassare da Prato (4-5). Al cambio campo padrone di casa avanti (8-7) ma Viaccia a impattare (8-8). Equilibrio fino al 10-9 di Firenze che poi chiudeva netto.

La rosa del Volley Viaccia: Chiti, Colzi, Ricci, Scipioni, Trinca, Lombardi, Bessi, Agostini, Scopelliti, Sguanci, Pieragnoli, Varani. All. Formigli.

Le divisioni:
In Seconda Divisione Girone A impegno di venerdì per la Pol. 29 Martiri che batte 3-1 Galluzzo e conquista la terza piazza. Sempre nello stesso girone perde il Viva Volley che cede alla capolista Città di Scandicci per 3-0. Nel Girone B l’Ariete vince a Calenzano per 1-3 il Viva Volley Rossa cede 2-3 all’Use Empoli. In Terza Divisione, infine, Vaiano vince con la Sales 3-1 mentre il Viva perde 3-0 in casa del Città di Scandicci. Nel Girone B Viaccia vince 1-3 in casa della Pall. Rignano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*