Pallavolo: cresce il vivaio femminile

Vince l‘Under 18 del Viva contro Livorno nella prima sfida del triangolare regionale che la vedrà opposta anche  a La Fenice Pistoia. Vince l’Under 16 dell’Ariete PVP che nella gara d’esordio batte San Miniato per 3-2 in un girone in cui sono anche Euroripoli e Ius Arezzo. Ha iniziato alla grande la fase regionale l’Under 14 dell’Ariete superando Monsummano e Pontedera. Tutto questo in attesa della finale provinciale Under 13 che giovedì vivrà la sfida di ritorno tra Ariete e San Piero a Sieve e le pratesi che devono rimontare il 2-1 subito all’andata. Risultati, comunque, che raccontano una Prato protagonista. Su questa crescita del movimento abbiamo chiesto l’impressione di Luca Lazzarini, assieme a Marco Targioni direttore tecnico dell’Ariete Prato Volley Project e membro della Commissione tecnica dello stesso Progetto coordinata da Daniela Pecchioli.
“Stiamo conducendo una stagione ottima che conferma la crescita costante del movimento negli ultimi anni – dice Lazzarini – Come Ariete PVP siamo tra le prime tre a livello provinciale in quasi tutte le categorie e con Under 14 e Under 16 siamo almeno tra le prime otto a livello regionale. Insomma, il livello tecnico dei nostri gruppi si è innalzato molto nelle ultime stagioni”.
Una crescita che diventa ancora più interessante ed evidente se consideriamo tutte le società del Progetto
“Esatto. L‘Under 18 del Viva sta facendo benissimo ed è approdata alla fase regionale, altre squadre di Pol. 29 Martiri, Viaccia e dello stesso Viva sono giunte ai play off provinciali. Questo conferma che la crescita è complessiva, di movimento”.
Quello che manca è un titolo?
“E’ vero ci vorrebbe. Serve non tanto e non solo per il suo valore specifico che, a livello giovanile è sempre relativo. Un titolo servirebbe molto per fissare plasticamente la grande crescita ottenuta  dal nostro movimento femminile in queste ultime stagioni e per ripagare atlete e tecnici per il grande lavoro fatto. Sono convinto che vinto i primo campionato provinciale, rotto il ghiaccio,  poi altri ne seguiranno perché stiamo lavorando bene in tutte le categorie, a partire dall‘Under 12”.
Una crescita tecnica dei gruppi ma anche delle singole atlete se è vero che molte di loro sono tra le convocate per le selezioni provinciali e regionali.
“Abbiamo molte atlete interessanti. Al prossimo Regional Day prenderà parte la nostra Under 13 Giada Castagni ma tante altre stanno mettendosi in mostra.
Un fatto importante è che negli ultimi anni le nostre giovani hanno alimentato la nostra prima squadra e se l‘anno passato abbiamo raggiunto i play off di Serie D con un gruppo giovanissimo, oggi stiamo inseguendo il medesimo obbiettivo  in Serie C. E’ un percorso questo che dimostra come stiamo lavorando non solo sul giovanile fine a se stesso ma come tale lavoro stia creando giocatrici formate regalandoci ottime prospettive future per la pallavolo femminile pratese”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*