Il Prato compie l’impresa e rimane in Lega Pro: battuta 3-1 la Lupa Roma. La gioia dei tifosi VIDEO

Il Prato compie l’impresa, batte la Lupa Roma rimontando i due gol dell’andata e rimane in Lega Pro. Ma quanta sofferenza al Lungobisenzio.

Dopo i primi 20 minuti di studio e di equilibrio, ma è meglio dire di “paura”, sono gli ospiti a passare in vantaggio con una grande azione di Perrulli che partendo da quasi metà campo, dopo un paio di scambi con i compagni, si presente a tu per tu con Rossi e insacca dopo una prima respinta del portiere laniero.
È una mazzata per i biancazzurri che sembrano accusare il colpo e non riescono a rendersi pericolosi dalle parti del portiere avversario.

Al 30′ però Ogunseye ristabilisce la parità su lancio di Ghinassi, stoppando il pallone e girandosi rapidamente per battere con un bel siluro mancino l’incolpevole Anedda. Ritrovata fiducia dopo il pari il Prato prova a spingere. Al 33′ Benucci ha una buona occasione ma calcia altissimo sopra la traversa. Al 37′ Capello sporca in maniera pericolosa una conclusione di Gabbianelli, ma la palla esce di poco. Al 43′ ancora Ogunseye al volo ci prova ma la conclusione esce debole e facile per Anedda.

Nella ripresa il primo tentativo è della Lupa Roma con Malaccari, che calcia altissimo sopra la traversa. Il Prato poi reclama un rigore ma il direttore di gara fa proseguire. Al 55′ ci prova anche Gabbianelli. Ma al 64′ arriva il vantaggio del Prato con Regolanti, che sugli sviluppi di un corner accende il Lungobisenzio anticipando il suo diretto avversario. Al 69′ arriva il gol della salvezza: 3-1 di Moncini e lo stadio è incontenibile. La Lupa tenta una reazione e l’ultima mezzora del match è di grande sofferenza per i biancazzurri, che solo in un paio di occasioni riescono a rendersi pericolosi in contropiede, senza trovare il colpo del ko finale. Finisce comunque 3-1 con una strepitosa quanto inattesa salvezza del Prato.
Le formazioni

PRATO: Rossi, Gaiola, Eguelfi, Catacchini,, Ghinassi, Boni, Moncini, Capello, Oguneye, Gabbianelli, Benucci. A disp. Bardini, Cela, corvesi, Lucarini,Serrotti, Rivas, Cavagna, Malotti, Regolanti. All. Malotti.

LUPA ROMA: Anedda, Daffara, Pasqualoni, Ferrari, Sfanò, Fabbro, Cristiano, Zappacosta, Fofana, Perrulli, Malaccari. All. Di Michele.

La gioia dei tifosi e l’invito di Orgoglio pratese: “Sottoscrivete le pre adesioni, dobbiamo acquistare il 51% del Prato. Per la svolta serve l’aiuto di tutti”.

4 Commenti

  1. piccola grande gioia la vittoria sulla lupa roma,ottenuta con una prestazione tutto cuore della squadra.
    la speranza è ora di ripartire con un progetto nuovo e serio per traguardi finalmente più ambiziosi…

  2. Grazie ragazzi conclusione di un’altra annata deludente.Adesso chi deve fare faccia e chi si deve fare da parte se ne vada poi staremo a vedere .Basta poco ,non credo che altre realtà del calcio di lega pro e di serieB facciano investimenti folli es.Entella Lanciano Alessandria e mi fermo.

  3. …all’orizzonte si sta profilando un serissimo problema: il campionato delle seconde squadre delle compagine di serie A.
    In pratica, le grandi squadre non manderanno più a giro, risparmiando i relativi costi, i propri ragazzi della primavera e/o esuberi, bensì li faranno giocare in un campionato ad hoc…
    in questo modo alle società di Lega Pro ma anche di serie B verranno chiusi i rubinetti dei “premi” di valorizzazione e si vedranno costrette a costruire squadre con giocatori di loro proprietà quasi per l’intero…
    …e qui si potrebbe spiegare l’uscita di Toccafondi che forse ci ha visto lungo……

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*