“La satira e i suoi nemici”. Sergio Staino parla ai ragazzi del Buzzi e inaugura un’installazione commemorativa alle vittime di Charlie Ebdo

Il grande vignettista Sergio Staino questa mattina era all’istituto Tullio Buzzi per parlare ai ragazzi del valore della satira e del diritto di critica. L’occasione era importante: l’inaugurazione dell’installazione in memoria delle vittime dell’attentato a Charlie Hebdo, opera realizzata da un gruppo di studenti dell’istituto durante le ore di attività alternativa all’insegnamento della religione cattolica.
Il monumento alle vittime di Charlie Hebdo nasce durante un percorso tematico sui diritti umani, che i ragazzi hanno deciso di concretizzare attraverso la realizzazione di un grande portapenne colorato che ha al centro un’ enorme matita, simbolo del diritto alla critica e alla satira, posto proprio questa mattina, alla presenza di Staino, all’esterno della scuola.
Vicino al monumento è stata affissa al muro una targa commemorativa delle vittime di Charlie Ebdo. Nel corso dell’incontro di stamani, dal titolo “La satira e i suoi nemici”, il noto disegnatore ha anche lasciato all’istituto una vignetta, disegnata sul momento.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*