“Salviamo il respiro della terra”, anche a Prato l’evento di Anter per sensibilizzare ai cambiamenti climatici

Anche Prato è tra le città italiane che ospitano in questo ultimo fine settimana di maggio l’evento “Salviamo il respiro della terra”, per sensibilizzare le persone sui temi delle energie rinnovabili. Piazza Duomo ha fatto da cornice questa mattina all’iniziativa promossa da Anter, l’associazione nazionale tutela energie rinnovabili, nata a Prato nel 2009 e oggi sviluppata in tutta Italia. “Vogliamo portare il messaggio – dice il presidente di Anter Leonardo Masi – in tutte le regioni italiane e infatti abbiamo raggiunto il risultato di più di mille piazze. Il nome è anche un gioco di parole: amo di salviamo vuole essere indicazione di un atto d’amore verso il nostro pianeta, a cui tutti siamo chiamati”.

Protagonisti dell’evento pratese gli alunni di una classe di seconda media delle scuole Mazzoni, che grazie a un delegato Anter hanno potuto conoscere e confrontarsi sul mondo dell’energia green, delle fonti rinnovabili e della salvaguardia dell’ambiente per un futuro migliore. Anche il sindaco Biffoni ha salutato i ragazzi, invitandoli a essere sempre attenti su questi argomenti, così cruciali per il futuro di tutti. “Abbiamo deciso di partire dalle giovani generazioni – continua Masi – perché siamo convinti che adesso vi sia la necessità di un salto culturale. I temi del cambiamento climatico sono sulle agende di tutti i più grandi della terra ormai, adesso bisogna portare la consapevolezza nella cittadinanza”.

L’evento ha il patrocinio del Ministero per l’Ambiente ed è stato realizzato in collaborazione con NWG energia.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*