La Centrale Terna a Poggio a Caiano accoglie 10 profughi: da lunedi i richiedenti asilo faranno manutenzione nei giardini del comune mediceo

Dalla prossima settimana, i profughi ospitati nel territorio di Poggio a Caiano inizieranno un nuovo progetto nell’ambito delle attività socialmente utili che già da tempo svolgono per conto dell’amministrazione comunale.
I profughi si occuperanno in particolare della risistemazione della panchine dei giardini comunali, primo di una serie di interventi che seguiranno fino al termine del 2016.
I rifugiati presenti a Poggio a Caiano sono 29 e vengono ospitati in due strutture: 19 si trovano in un alloggio situato in via Umberto I, 10 sono stati accolti in un appartamento collocato presso la Centrale Terna di via Lombarda. Questa struttura è stata aperta in questi giorni ed ha preso il posto della struttura precedentemente ubicata in via Leopoldo di Lorena e chiusa nelle scorse settimane.

“Sono passati quasi due anni da quando è iniziata l’emergenza profughi e, grazie all’aiuto delle associazioni e di alcuni volontari, la nostra comunità ha fatto fin da subito la propria parte – dice il vicesindaco e assessore ai servizi sociali Francesco Puggelli – Le attività socialmente utili fatte dai rifugiati sono un modo concreto attraverso il quale i ragazzi dimostrano la propria riconoscenza per l’accoglienza ricevuta dal nostro paese e per noi è l’opportunità di fare piccole migliorie al territorio”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*