Sgombero in via Damiano Chiesa: nella casa occupata si fumava il crack. Sequestrati coltelli, bastoni e documenti rubati FOTO

Ancora un’occupazione abusiva di immobili: dopo i casi di via Luti, via del Compagnetto da Prato e la stessa area ex Banci, la polizia municipale è dovuta intervenire ieri al Macrolotto Zero in un edificio abbandonato tra via Damiano Chiesa e via Filzi, già controllato a maggio scorso con il ritrovamento di droga e soggetti che si erano accampati. Ieri la scena si è verificata nuovamente: all’interno dell’edificio è stato trovato un cittadino italiano, numerosi rifiuti, una stanza adibita a dormitorio con due materassi, alcuni indumenti e cibo di vario genere. I due pastori tedeschi della polizia municipale Akron e Devil, hanno fiutato alcune bottiglie adattate a mò di “narghilè”, utilizzate per fumare il crack.
Durante la perlustrazione sono stati trovati inoltre tre coltelli di lunghezza compresa tra i 20 e i 30 cm, un bastone estensibile in ferro lungo 60 cm, una patente di guida e due passaporti di cittadini cinesi risultati rubati. I documenti sono stati restituiti ai legittimi proprietari mentre i coltelli e il bastone sono stati sequestrati. Dopo l’operazione, i proprietari hanno chiuso tutti gli accessi per evitare nuove occupazioni abusive.

 

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*