Giovanni Spadolini taglia il nastro: dall’archivio di Tv Prato le immagini della prima inaugurazione

Era il 25 giugno 1988. Il museo di arte contemporanea, voluto dalla più importante dinastia imprenditoriale pratese, i Pecci, apre i battenti. Fu l’ultimo grande frutto dell’«età dell’oro» di Prato, realizzato grazie al concorso di tante istituzioni, a cominciare dal Comune di Prato.

Fu l’allora presidente del Senato Giovanni Spadolini, uno degli esponenti più importanti della politica ma anche della cultura del secondo dopoguerra, a tagliare il nastro del nuovo Centro di viale della Repubblica; accanto a lui il sindaco di Prato Claudio Martini e il vescovo Pietro Fiordelli. Nelle immagini di Tv Prato quel momento storico, “rivissuto” oggi con il grande opening del rinnovato spazio espositivo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*