Agli arresti domiciliari continua a spacciare ricevendo i clienti in casa: è il 31° arresto per droga dei carabinieri nel 2016

Era già stato arrestato sei mesi fa per spaccio, e da quando era stato posto – per questo motivo – ai domiciliari, aveva iniziato a ricevere i clienti all’interno della propria abitazione, in via Agostino Bruno a Villa Fiorita. Il pusher, un cittadino marocchino, è stato nuovamente arrestato ieri dai carabinieri della tenenza di Montemurlo, impegnati in controlli antidroga anche a Prato. I militari hanno prima fermato un cliente, un quarantenne italiano, che aveva appena acquistato una dose di cocaina e poi hanno individuato il suo fornitore, perquisendo la casa dello spacciatore. All’interno dell’appartamento, oltre ad un bilancino di precisione e materiale vario per la distribuzione al dettaglio della sostanza, sono state trovate e sequestrate alcune dosi di cocaina e frammenti di hashish. Sequestrato anche 270 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Si tratta del 31° arresto per droga dall’inizio dell’anno da parte dei carabinieri di Prato, che hanno anche segnalato alla Prefettura 110 assuntori di droga.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*