Arriva a Prato il campus dell’Università cinese di Wenzhou FOTO

Dopo l’australiana Monash e la statunitense New Heaven, una terza università straniera è pronta a mettere radici a Prato. Si tratta dell’Università di Wenzhou, che aprirà in città un vero e proprio Campus. L’accordo che fa un concreto passo avanti nella realizzazione del Wenzhou University Italy Campus a Prato è stato siglato due giorni fa tra il rettore dell’ateneo cinese, Li Xiaokun, e il presidente del PIN, Maurizio Fioravanti. L’intesa getta le basi per una collaborazione ad ampio spettro tra le istituzioni: oltre alla nascita della sede pretese della Wenzhou University, sono previsti l’organizzazione di corsi brevi, summer school e percorsi di formazione di mutuo interesse ed anche lo sviluppo di progetti di ricerca congiunta tramite il coinvolgendo aziende italiane e cinesi.

La Wenzhou University, con quasi 50mila studenti, è una importante università della regione dello Zhejiang, zona particolarmente sviluppata della Cina, con un alto Pil, alta propensione all’innovazione e agli scambi commerciali ed una importante struttura imprenditoriale. L’ampliamento dei rapporti internazionali di tutte le università cinesi è in piena fase di espansione e prevede una serie di sedi all’estero per lo sviluppo dei rapporti internazionali. La Wenzhou University, in particolare, prevede di aprire a Prato la sua prima sede a livello mondiale.
Il Rettore della Wenzhou University ha sottolineato come la decisione di insediare la prima sede mondiale a Prato abbia un preciso significato politico, oltre che una rilevanza storica. Tra Prato e Wenzhou ci sono importanti legami basati su anni di relazioni. La presenza della numerosa comunità cinese originaria della città di Wenzhou e la capacità di integrazione della società e delle istituzioni pratesi sono tutti fattori di questa scelta, che è condivisa sia dalla leadership politica della Cina che dalle altre comunità cinesi nel mondo.

L’intesa di oggi è un ulteriore passo avanti rispetto ad accordi già stipulati nel 2010, tra Provincia di Prato, Monash University, Wenzhou University e PIN Scrl, nel 2013 e nel 2015 tra Wenzhou University ed Università di Firenze.

Presente alla firma anche il viceconsole cinese di Firenze e alcuni illustri docenti universitari cinesi che insegnano all’estero. Per il Comune di Prato era presente Daniela Toccafondi,
assessore allo sviluppo economico con delega all’Università. Alla cerimonia hanno assistito anche diversi docenti dell’Ateneo fiorerentino interessati ai rapporti con la cultura ed economia cinese.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*