Maxi sversamento di gasolio nel torrente Bardena a Galciana FOTO e VIDEO

Misterioso sversamento di gasolio nel torrente Bardena a Galciana. L’allarme è scattato nel primo pomeriggio di oggi, quando i residenti hanno segnalato cospicue chiazze oleose maleodoranti nel corso d’acqua. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco e la polizia municipale che hanno poi lasciato l’intervento, per competenza, alla protezione civile comunle e all’Arpat. I tecnici, assieme ai i volontari della Vab di Prato, hanno percorso a ritroso il letto del fiume per verificare l’origine dello sversamento: in un primo momento vista la presenza di alcune tracce di pneumatici sull’argine nei pressi della pista ciclabile, si è pensato che qualcuno avesse approfittato della piena del torrente per disfarsi di una cisterna di gasolio. Verifiche più approfondite hanno invece permesso di appurare che la sostanza oleosa proviene da uno scolmatore fognario, all’altezza di via Valdingole e Fossetto. Non è la prima volta che durante piogge intense, nella Bardena si riversano sostanze simili e l’ultimo episodio risale a pochi giorni fa.
La protezione civile ha provveduto a posizionare sette barriere assorbenti, per un totale di 95 metri, nel corso del fiume, per arginare il gasolio, in due diversi punti. L’inquinamento ha raggiunto anche la frazione di Iolo.


Sul posto l’Arpat sta facendo le campionature per analizzare la natura esatta del prodotto sversato: probabilmente si tratta di oli esausti misti a idrocarburi e sarà necessario far intervenire ditte specializzate per la rimozione e bonifica. Grazie all’intervento immediato, lo sversamento è sotto controllo e non pare vi siano ulteriori immissioni nell’acqua: per tutta la notte proseguirà comunque il monitoraggio. Arpat segnala che non ci sono problemi per la potabilizzazione dell’acqua.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*