Pallavolo: brutto KO per il PVP

Sembrava Pontassieve ed invece era Firenze. L’Ariete cade ancora in casa di una squadra sotto in graduatoria. Il gruppo di Targioni ha grandi potenzialità ma ancora non riesce a metterle a frutto e se dalla sfida con il VBA ci si attendeva il salto di qualità ecco che tali speranze sono andate deluse. Ancora una battuta d’arresto ed ancora un passo indietro per un PVP che non riesce ancora a volare. La gara. Primo set da Prato. Giocato bene, con grinta e buona qualità. Nel secondo, però, l’Ariete ricadeva nei soliti difetti, calava di intensità, commetteva errori banali e per Firenze era un gioco salire sull’11-1 e poi chiudere a 14. Una batosta da cui Prato cercava di rialzarsi nel terzo parziale. VBA che intanto aveva preso ritmo e morale. In campo Varani in attacco. Set equilibrato fino al 19-19 poi troppi errori pratesi e Firenze che chiudeva a 21. PVP nervoso e punti con un rosso in apertura di quarto set. VBA avanti 9-3, Ariete a tornare sotto (14-12) ma ancora troppo discontinua (17-12). Targioni gettava nella mischia Borchi e poi anche Cafissi per Morotti. VBA avanti 19-13, Ariete a recuperare fino al 21-17 ma poi ad arrendersi.

VBA HOSTER FOOD – ARIETE PRATO VOLLEY PROJECT 3-1
VBA Hoster Food: Aminti, Fanciullacci, Generini, Lazzeri, Morelli, Naccarato Costanza, Naccarato Claudia, Neri, Passaro, Torricini, Vannini, Vettore. All. Salemme.
Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Del Buono, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Speranza, Foggi, Borchi, Rosati, Varani, Nelli, Marchesini. All. Marco Targioni
Arbitro: Bambi.
Parziali: 20-25; 25-14; 25-21; 25-17

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*