Pallavolo: prima battuta d’arresto per l’Ariete

Serata da dimenticare per l’Ariete PVP che perde l’imbattibilità sul terreno di Pontassieve dopo una prova sconcertante. Una gara che Prato iniziava bene, aggiudicandosi in relativa sicurezza il primo set, ma che poi lasciava alle padrone di casa con prestazioni in ricezione ed attacco deficitarie. Come detto una serata da dimenticare o meglio da analizzare bene. La gara. PVP in campo con Bartolini e Foggi in diagonale, Cafissi e Legnini al centro, Carovani e Speranza di banda, Nelli e Marchesini ad alternarsi nel ruolo di libero. Ariete che partiva subito forte e si procurava un buon break (7-13). Brave le pratesi a mantenere il vantaggio (12-16) e poi a chiudere a 18. Più equilibrato il secondo set con Pontassieve che saliva 4-3, Prato tornava avanti sul 7-8. Gara che comunque in questa fase era combattuta (14-13). Prato non riusciva a giocare con la stessa intensità del set precedente e commetteva qualche errori di troppo, soprattutto in ricezione. L’equilibrio tra le squadre resisteva fino al 18-18 poi break Ponte (21-18) e chiusura a 20 delle padrone di casa. Nel terzo set padrone di casa avanti (5-3). Ariete trasformato rispetto al primo parziale e Pontassieve che scappava sul 14-9 e poi sul 18-11. Chiusura di casa a 16 contro un Ariete irriconoscibile che non riusciva più a ricevere e quindi a ricostruire con efficacia. Prato in ambasce e Ponte gasato. Inizio di quarto set tutto delle ragazze di casa (5-2 e 12-4). Padrone di casa che salivano sul 20-10 e chiudevano in completa serenità.

TECNOFIRE PONTEMEDICEO – ARIETE PRATO VOLLEY PROJECT 3-1
Tecnofire Pontemediceo: Bianchini, Ceccarini, Covarelli, Covino, Luddi, Margheri, Mazzi, Papini, Picchi, Pinzauti, Tellini, Terzaroli. All. Panicucci.
Ariete Prato Volley Project: Bartolini, Del Buono, Carovani, Legnini, Morotti, Cafissi, Speranza, Napolitano, Foggi, Borchi, Rosati, Varani, Nelli, Marchesini. All. Marco Targioni
Arbitro Fratoni.
Parziali: 18-25; 25-20; 25-16; 25-13

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*