Pallavolo: Viva battuto al quinto

Il Viva perde ma c’è. Nel quasi derby contro Campi Polenzani ritrova una squadra grintosa e determinata. Una squadra che ancora commette tanti errori e che pecca di killer instinct ma che almeno sotto il profilo dell’atteggiamento ha dato risposte confortanti lottando per oltre 2 ore e mezzo contro una delle formazioni più difficili da affrontare nel girone. Da notare che la gara si è giocata a Iolo per l’impraticabilità di San Paolo che, ormai è una consuetudine, quando piove costringe le società pratesi del volley a precipitose fughe in palestre alternative. La gara. Viva in campo con Colzi e Vivoli in diagonale, Massaro e Moretto al centro, Nesi e Ridolfi di banda e Zocchi libero. Ottimo inizio Prato che giocava preciso, mentre Campi sbagliava molto in attacco. Prato volava sul 14-9 e 17-11 con una buona regia di Colzi ed una Vivoli pungente in attacco. Sul punto di Ridolfi che portava Prato sul 21-15 tempo Campi. Viva che volava fino al 24-18, Campi rientrava con grinta e con la solita qualità difensiva (24-23). Dentro Romagnani e Ponzetta. Prato, dopo due tempi di Polenzani, chiudeva grazie ad una doppia ospite. Nel secondo parziale Campi partiva deciso (2-6) e Polenzani ci parlava subito sopra. Miceli aveva aumentato il potenziale offensivo delle sue con l’ingresso di Sborigi. Viva che rientrava (6-6) con una grande Ridolfi. Tempo Campi. Nuovo break ospite (9-12) con tre imprecisioni pratesi. Dentro Romagnani. Viva in difficoltà e Campi che, mettendo la gara sui binari a lei più congeniali, azioni lunghe, tanta difesa e tanta grinta, scappava sul 12-18. Il merito di Prato era quello di non mollare. Massaro portava due punti alla causa (15-19), Nesi faceva altrettanto (18-20). Campi si innervosiva per un paio di chiamate arbitrali e Prato ne approfittava per agganciare (21-21). Doppio cambio Campi con ingresso di Gianni e Mannini. Viva che però adesso volava e chiudeva a 22 anche grazie a diversi errori ospiti. Nel terzo set partenza forte delle ospiti (0-3) ma subito reazione Viva (5-5). Equilibrio fra le due squadre (10-10). Campi provava a scappare sul 13-15, Vivoli e Ridolfi riagganciavano (15-15). Era ancora Campi a provare la fuga (17-20) tempo Polenzani. Viva che rientrava fino al meno due ma poi commetteva troppi errori, subiva l’ottimo uso del mani e fuori ospite, e cedeva il set. Nel quarto lotta bellissima con ambedue le formazioni a tirare a tutto braccio. Campi avanti 3-7 ma Viva a rispondere subito e ad agganciare sul 13-13. Sul 16-16, dopo punto di Vivoli, tempo Campi. Dopo la pausa fuga importante delle ospiti (16-19) e questa volta tempo Polenzani. Viva che subiva (16-21) che rimontava (22-22) ma che poi cedeva. Tutto rinviato al quinto. Campi saliva 2-7 e cambiava campo sul più quattro. Sul 4-9 tempo Polenzani. Rosso a Massaro, dopo il giallo in apertura alla panchina. Finale senza storia.

VIVA VOLLEY – BACCI CAMPI  2-3
Viva Volley: Romagnani, Colzi, Moretto, Piccini, Vivoli, Nesi, Ponzetta, Ridolfi, Massaro, Zocchi, Sanesi, Urso. All. Polenzani.
Bacci Campi: Bartolini, Bonaiuti, Corsani, Cosi, Fedini, Gianni, Ingrassia, Mannini, Petri, Rastrelli, Sborigi, Bencini. All. Miceli.
Arbitro Montomoli
Parziali: 25-23; 25-22; 19-25; 22-25; 8-15.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*