Cantagallo a lutto per la scomparsa dell’ex sindaco Riccardo Turchi

È scomparso all’età di 60 anni Riccardo Turchi, sindaco di Cantagallo per due mandati, dal 1995 al 2004. Malato da tempo, non aveva rinunciato a lavorare: era dipendente del comune di Prato, nel servizio politiche giovanili, e negli ultimi periodi svolgeva la propria attività in telelavoro.
Il sindaco Matteo Biffoni, la giunta e i dipendenti del Comune di Prato esprimono il loro cordoglio per la scomparsa di Riccardo Turchi: un telegramma di condoglianze è stato inviato alla famiglia a nome di tutta l’amministrazione comunale e dell’intero ente.

Anche il sindaco di Montemurlo Mauro Lorenzini ha appreso con dolore la notizia della scomparsa di Turchi ed ha voluto esprimere pubblicamente il suo cordoglio alla famiglia, ai genitori e alla compagna Luciana Galeotti: « Conoscevo Riccardo dalla metà degli anni Novanta, quando fu eletto a sindaco di Cantagallo e ne ho sempre apprezzato le qualità umane – ha detto Lorenzini -Perdiamo una brava persona, un uomo integerrimo, colto, impegnato nella vita sociale e politica. A lui dobbiamo l’impegno dei Comuni della provincia di Prato a favore del popolo saharawi. Vorrei ricordare che, proprio grazie alla sua tenacia, nel 2005 anche il Comune di Montemurlo partecipò al progetto di cooperazione internazionale con Publiacqua per la creazione di una conduttura idrica nei campi profughi saharawi del deserto algerino. Mi stringo ai genitori di Riccardo, che per molti anni hanno gestito un noto ristorante nella frazione dell’Acqua a Cantagallo, alla sorella e alla compagna Luciana. Grande amante dei viaggi avventurosi nelle parti più sperdute del pianeta – dall’Amazzonia, alla Patagonia, all’Africa – di cui amava raccontare, lo voglio immaginare in cammino verso una nuova meta».

Di giornata triste per la sinistra a Prato parla Nicoletta Anna de Angelis, di Sinistra Ecologia Libertà, formazione politica di cui Riccardo è stato tra i fondatori, componente dell’assemblea e del coordinamento provinciale. “Con la scomparsa di Riccardo Turchi, perdiamo un caro compagno di viaggio nella faticosa costruzione di una sinistra vicino alla gente e attenta al bene comune – dice Nicoletta Anna De Angelis -. Ci mancherà il suo approccio critico, che ci ha sempre permesso di riflettere, di confrontarci e di crescere. Oggi perdiamo un grande compagno oltre che un caro amico. Ci stringiamo in un caloroso abbraccio e con affetto alla sua famiglia. Ciao Riccardo sarai sempre nei nostri cuori”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*