Carmignano, entro marzo 2017 la nomina di un assessore donna per rispettare le quote rosa

La giunta di Carmignano verso il rispetto delle quote rosa. Il 22 novembre il sindaco Edoardo Prestanti e l’assessore alla cultura e pubblica istruzione, Stella Spinelli, hanno incontrato il difensore civico Lucia Franchini e la Presidente della Commissione pari opportunità della Regione Toscana, Rosanna Pugnalini, per arrivare a un concordato in merito al problema del rispetto delle quote di genere nella giunta comunale. Le due parti hanno trovato un accordo che chiude in maniera positiva l’intera vicenda: il sindaco continuerà a cercare un assessore donna e a procedere con la nomina entro il 31 marzo 2017, sostituendo uno degli assessori uomini. Non solo. Prestanti ha già nominato una donna, la consigliera comunale Tamara Cecconi, a presidente della Commissione pari opportunità, cultura e pubblica istruzione, e si impegnerà a dare su specifica materia di giunta la delega a una delle consigliere donne delle 4 elette in consiglio.
“Siamo contenti di aver raggiunto un accordo per tutti noi importante – ha dichiarato il sindaco – che valorizza le istituzioni che rappresentiamo, mediante il doppio conseguimento dell’obiettivo di giungere in tempi ragionevoli al riequilibrio di genere della giunta senza spendere soldi pubblici in diatribe legali”.

2 Commenti

  1. E’una cosa ridicola: invece che in base alle capacita’ ed alla competenza si sceglia in base al sesso!Ed allora perchè anche i gender non devono avere un rappresentante, se questa è la logica?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*