Nuovo ospedale, Biancalani: “Dalla giunta Cenni solo chiacchiere”. Silli: “La Regione ci trattava da reietti”VIDEO

Prima puntata del 2017 di Parliamoci chiaro, il settimanale di approfondimento della nostra emittente, dedicata ai temi caldi dell’anno che verrà. Economia, lavoro, ma anche sicurezza, sanità e infrastrutture, tanti gli argomenti al centro del dibattito che ha visto confrontarsi l’assessore comunale alle Politiche sociali Luigi Biancalani; il consigliere comunale di Forza Italia Giorgio Silli; Luca Giusti, presidente della Camera di Commercio di Prato e Alessandro Fabbrizzi, segretario generale della Cgil di Prato. Quando si pensa all’anno che verrà la prima e più grande preoccupazione riguarda il lavoro. Come messo in luce dalle varie indagini relative al 2016, a Prato si è riscontrato un lieve aumento del saldo assunzioni-cessazioni, ma allo stesso tempo un calo dei contratti a tempo indeterminato e un aumento del tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile. E se di lavoro ce n’è poco, a dare il colpo di grazia alle imprese ci si mettono anche le tasse. E tutto questo è confermato dai numeri sempre più elevati di persone della classe media che si rivolgono ai servizi sociali. Come confermato dall’assessore Biancalani, rispetto agli anni passati sono aumentate nell’ordine delle centinaia le persone in difficoltà e le risorse spese dall’amministrazione a favore di famiglie, disabili, persone sole e in difficoltà ammontano a quasi 20 milioni di euro.

Adr

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*