Emergenza rifiuti, al via controlli “sacchetto per sacchetto” e entro la fine del 2018 nasceranno tre centri di raccolta VIDEO


Emergenza rifiuti in città. Dalla raccolta porta a porta con i problemi al Macrolotto zero, all’abbandono illecito di rifiuti e scarti tessili, ma anche i controlli della polizia provinciale nella zona dei Macrolotti e l’ampliamento della sede di Asm. Tanti i temi al centro della puntata di ieri sera di Parliamoci chiaro., il settimanale di approfondimento della nostra emittente. L’amministrazione comunale, dal canto suo, fa sapere che entro la fine del 2018 saranno realizzate tre nuove isole ecologiche in tre distinte parti della città, “E’ troppo tardi, accorciate i tempi” ha chiosato il consigliere comunale di Forza Italia Giorgio Silli. Intanto personale di Asm si sta adoperando per effettuare controlli sempre più capillari, “sacchetto per sacchetto”, per rintracciare coloro che abbandonano illecitamente rifiuti per strada.

Adr

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
5 anni fa

Vivo, purtroppo nel macrolotto 0, ove la situazione è’ ancora terribile, dal punto di vista ambientale. Le campane per la raccolta del vetro sono diventate le nuove discariche a cielo aperto. Andrebbero tutte rimosse ed invitati i cittadini a convogliare il deposito in aree telecontrollate. Servono cartelli che preannunciano multe salate per i trasgressori, ma poi va fatta la caccia a chi non osserva le regole. Basta con buonismo ed approssimazione! Critichiamo ,da paesi civili occidentali, i paesi che inquinano la Terra ( Cina, India Etc). In casa nostra , invece, l’amministrazione e’ incapace di difendere l’ambiente , il decoro e la salute dei propri cittadini che pagano una tassa sulla spazzatura per vivere in uno schifo indecente. Grazie