“Cittadino Informato”, arriva la nuova app per informare i cittadini sulle comunicazioni di pubblica utilità

Da due anni il Comune di Prato ha aderito al progetto di Anci Toscana e Anci Innovazione finalizzato ad informare la cittadinanza sui contenuti del piano di protezione civile comunale e sulle comunicazioni di pubblica utilità che riguardano il nostro territorio. Adesso, grazie ad un accordo siglato a livello regionale tra Anci Toscana e Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico), il sistema cambia nome e amplia l’offerta di servizi: sulla nuova app che si chiama “Cittadino Informato”, scaricabile gratuitamente dai market Android e IOS, transiteranno anche tutte le comunicazioni di Publiacqua relative alle interruzioni di servizio e ai cantieri per lavori all’acquedotto e al sistema fognario che interessano il Comune di Prato.
“La nuova app vuole avvicinare i cittadini ai temi di protezione civile, portando alla consapevolezza delle allerte e dei lavori di tutti i giorni, – spiega il vicesindaco Simone Faggi – Questa nuova app va incontro a questa esigenza per rendere usufruibili dati e informazioni in tempo reale. Un ulteriore strumento a disposizione del cittadino oltre ai servizi offerti dal sito, dai social e dal servizio sms.”
Aggiornamenti in tempo reale sugli stati di allerta meteo, su info di protezione civile, su eventuali interruzioni del servizio idrico, sui provvedimenti di viabilità per i cantieri: tutto questo da oggi è disponibile su una app per smartphone e tablet, gratuita e “leggera” nella memoria del telefono. “Cittadino informato” è un nuovo servizio realizzato da Anci Toscana in collaborazione con Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico) con il supporto tecnico di Anci Innovazione e Geoapp, spin off dell’Università di Firenze.
In prospettiva “Cittadino Informato” dovrebbe diventare, per i residenti in Toscana, lo strumento unico che consentirà di vedere notificate sul proprio smartphone o tablet tutte le comunicazioni di pubblica utilità su base comunale. Anci Innovazione, infatti, sta proponendo l’adesione al sistema ad altri enti che erogano servizi o danno informazioni d’interesse generale, come Anas e la società Autostrade (per la viabilità), Enel e Enel Gas, i Consorzi di Bonifica (per le informazioni sugli interventi di manutenzione su ogni Comune della Toscana), ecc.
“L’app, disponibile sia per Android che per Apple, è direttamente collegata al Centro Funzionale Regionale, dunque le notifiche di allerta arrivano in contemporanea sia a noi della Protezione civile che ai cittadini che hanno scaricato l’app. – spiega Sergio Brachi, responsabile della Protezione civile di Prato – All’interno dell’app troviamo una mappa cartografica, oltre che del territorio toscano anche della città di Prato, che ci mostra con delle semplici selezioni, quali sono le zone a maggior rischio idraulico e di frana. Stiamo comunque lavorando per integrare nuovi strumenti e servizi.”
La fase sperimentale del progetto ha coinvolto una trentina di enti locali, tra i quali diversi capoluoghi di provincia oltre Prato: Massa, Arezzo, Siena, Pistoia, ed è stata incentrata sui servizi di Protezione Civile con il nome “Prociv pas – Informati e Sicuri”. Ora, sulla base dei nuovi accordi a livello regionale, la nuova app cambia nome: invitiamo dunque tutti i cittadini a scaricare “Cittadino Informato” sui propri smartphone e tablet e, per chi avesse già scaricato nei mesi scorsi “Informati e Sicuri”, di cancellare questa applicazione e sostituirla appunto con “Cittadino Informato”.
Tutti i contenuti della App saranno visibili anche sul sito internet www.cittadinoinformato.it.

1 Commento

  1. Ho scaricato l’app ma non c’è modo di chiuderla se non spengendo il telefono. Controllatela. Grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*