Il Comune assume 32 persone a tempo indeterminato: ecco in quali settori

Martedì scorso la giunta ha approvato l’aggiornamento del piano assunzioni 2017 che era già stato stilato come da norma e prassi e approvato a fine 2016 nel percorso di approvazione del bilancio preventivo 2017 e prevedeva l’assunzione di 8 agenti di Polizia Municipale. Dal budget assunzionale, secondo le norme, c’era la possibilità e lo spazio per assumere 8 figure perché le norme nazioniali prevedevano che gli Enti locali assumessero soltanto il 25% del turn over dell’anno precedente.
“Fondamentale per l’Amministrazione è stato il Decreto Madia – ha affermato l’assessore al personale Benedetta Squittieri – che permette l’aumento del turn over dal 25% al 75% dei pensionamenti dell’anno precedente. Stando a questo Decreto per il 2017 riusciremo ad assumere a tempo indeterminato più di 30 persone: 15 dipendenti della categoria C, 8 agenti di Polizia municipale e nel settore dell’istruzione verranno assunti degli educatori. Altri 5 funzionari verranno assunti quest’anno dal piano assunzioni 2016 di questi 3 sono tecnici e 2 assistenti sociali che si aggiungono ai 4 assunti nel 2016″.
In base alle attuali normative del Decreto Minnini si prevede per il piano 2018 che ai comuni sarà permesso di superare il concetto di turn over e di assumere la totalità delle persone andate in pensione nell’anno precedente, garantendo così una maggiore funzionalità dell’ente e il calcolo della assunzioni sulla base del fabbisogno cittadino. Il comune di Prato ha una pianta organica di 1200 dipendenti ma attualmente sono solo poco più di 900 i dipendenti assunti, creando così una carenza di organico che colpisce i settori più importanti dell’Amministrazione e che corrisponde a bisogni reali dei cittadini.
“Nel piano assunzioni abbiamo sempre seguito le priorità dell’Amministrazione e come si vede dalle assunzioni e dai concorsi di questi anni le nostre priorità sono la scuola, il sociale, la sicurezza urbana e tutta l’area tecnica – ha sottolineato l’assessore –. Le grandi ed importanti risorse che abbiamo impiegato per progettare la trasformazione della città hanno bisogno della presenza di personale tecnico negli uffici, personale in grado di realizzare al meglio queste opere. Queste sono le priorità che abbiamo seguito e che portiamo avanti anche nel piano assunzioni 2017 e sicuramente anche in quello del 2018”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*