Prato, il primo incontro tra Toccafondi e la “cordata senese” c’è stato: pausa di riflessione di quarantotto ore

Il contatto c’è stato. E’andato in scena il primo incontro tra la cordata di imprenditori interessati a rilevare la maggioranza azionaria del Prato e l’amministratore delegato Paolo Toccafondi.  E’ stato un primo incontro nel quale la cordata di imprenditori ( della quale fanno parte la Pramac di Casole d’Elsa e la famiglia Corradi) ha preso  atto della disponibilità della famiglia Toccafondi di cedere la società biancazzurra di fronte ad un serio progetto di potenziamento e di rilancio per la compagine laniera. Toccafondi,  ha preso atto della disponibilità della cordata “senese” di rilevare la società illustrando tutte le caratteristiche insite all’interno dell’A.C. Prato, che ha già prodotto tutta la documentazione idonea presso la lega calcio di serie C per l’iscrizione al prossimo campionato. Le parti, dopo un colloquio costruttivo  ed esplicativo della situazione, hanno deciso di prendere quarantotto ore di tempo per le riflessioni del caso. Nuovo appuntamento fissato per il week end per approfondire la trattativa e passare eventualmente alla stretta decisiva.

2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*