Settembre Prato è Spettacolo, al Pecci arriva l’Urban Blackout Night

Un nuovo appuntamento per il Festival Settembre Prato è Spettacolo: il 9 settembre dalle 19 al Centro Pecci arriva l’Urban Blackout Night.Fino alle 2 del mattino, Zeronauta, Colombre, La Rappresentante di Lista, Fantasia Pura Italiana e Populous riempiranno di musica ed energia il Museo di Arte Contemporanea, nell’aftershow i DDT lo faranno ballare con il loro Dj Set.
L’Urban Blackout Night at Pecci, ad ingresso gratuito, apre una nuova strada nella proposta musicale cittadina.

Populous è musicista e producer italiano di fama interna-zionale. Esordisce nel 2003 con “Quipo”, prodotto dall’etichetta berlinese Morr Music, che produce anche i due successivi lavori, “Queue For Love” (2005) e “Drawn In Basic” (2008). Nel 2010 vince il “Premio 2061 – La musica elettronica italiana del futuro”. Nel 2014 pubblica “Night Sa-fari”, album con cui si consacra a livello internazionale. “Azulejos” è il suo ultimo lavoro, composto interamente a Lisbona e uscito lo scorso giugno per La Tempesta e per Wonderwheel Recordings. Mixato da Jo Ferliga degli Aucan, il disco vanta anche un featuring con Nina Miranda degli Smoke City.
Fantasia Pura Italiana sono un mix perfetto di italianità e fantasia per una band, che in pochi anni si è già fatta conoscere al grande pubblico, grazie anche all’esibizione dello scorso anno ad Italia’s Got Talent: 100 secondi imprevedibili, ironici e spiazzanti. Nel 2016 esce il loro primo lavoro in studio “Istruzioni per un viaggio scomodo”, con la direzione artistica di Riccardo Onori. Il singolo e il vi-deoclip “Buffoni, pecore e re” ha dato il nome al loro tour 2016, durante il quale si sono esibiti in più di 30 concerti, aprendo anche i live de I Ministri, Calcutta, Il Teatro degli Orrori.

La Rappresentante di Lista è un gruppo ormai consolidato nella scena musi-cale nazionale. Nel 2014, la band è candidata al Tenco per il miglior disco d’esordio “(Per la) via di casa”. Nel giugno 2015 esce “Invisibilmente”, primo 45 giri estratto dal nuovo disco, “Bu Bu Sad”, candidato alle “Targhe Tenco” come miglior disco dell’anno, dal quale estraggono il loro primo lavoro live “Bu Bu Sad Live”, uscito nel marzo 2017. Nel corso dell’anno, sono stati ospiti di diverse tra-smissioni radio (Zazà su Radio Rai Tre, Casa Bertallot, Minisonica su Radio Po-polare) e sono attualmente in tour con oltre 200 date all’attivo.

Colombre è il progetto solista di Gianni Imparato, nato dopo l’esperienza con i Chewingum, con i quali ha condiviso due dischi, un Ep e centinaia di concerti in Italia e in Europa. Nel 2012 collabora con Maria Antonietta e co-produce il disco Sassi del 2014 e l’Ep Maria Antonietta Loves Chewigum del 2015. Lo scorso Marzo è uscito il suo primo album in solitaria “Pulviscolo”, dal quale è stato estratto il singolo “Blatte”, cantata insieme a IOSONOUNCANE e con la quale ha scalato le web charts, attirando l’attenzione del pubblico. Attualmente, è in tour in tutta Italia, accumulando in pochi mesi oltre 50 date.

Zeronauta è un progetto nato a Firenze nel 2015, anno in cui esce il primo EP “T!lt. Contemporaneamente entrano a far parte del collettivo di musicisti fioren-tini Fiore sul Vulcano. Lo scorso Aprile è uscito il loro primo lavoro in studio, “Controluce” e, il 29 Aprile successivo, hanno vinto la terza edizione dell’Urban Blackout Contest, esibendosi al Marea Festival e al Mengo Music Fest e aprendo ad artisti del calibro di The Zen Circus e Salmo.

Aftershow: DDT djset.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*