Prato (semi)blindata per il Settembre: mezzi pesanti in via Magnolfi VIDEO

Mezzi pesanti in via Magnolfi e nella parte alta di via Garibaldi: le vie di accesso a piazza Duomo, dove si terranno i concerti di “Settembre, Prato è spettacolo”, saranno blindate contro il rischio terrorismo. O meglio, “semi-blindate”, visto che l’uso dei mezzi pesanti è pensato proprio per una contemporanea chiusura degli spazi interessati e una loro rapida apertura al passaggio dei mezzi di soccorso e dei mezzi autorizzati a transitare in centro durante il giorno. Per questo sono stati ritenuti preferibili a barriere antiterrorismo o fioriere.

I concerti iniziano domani con la musica di Brunori SaS: il sindaco Matteo Biffoni, al termine del vertice di questa mattina in Prefettura, dichiara che la città “è pronta ad ospitare la manifestazione del Settembre garantendo sicurezza ai cittadini”.

“Il problema terrorismo esiste ed è necessario programmare tutte le misure necessarie”: così si esprime il prefetto di Prato Rosalba Scialla, che ha annunciato un incontro a settimana con il Questore e i primi cittadini della provincia non solo per chiarire quali saranno le misure da mettere in atto per prevenire il rischio terrorismo ma anche per recepire al meglio le direttive del capo della Polizia Gabrielli contenute nelle circolari emanate all’indomani dei fatti di Torino.

Il questore di Prato Paolo Rossi, presente al vertice di questa mattina insieme al comandante provinciale dei Carabinieri Marco Grandini e al comandante dei Vigili del fuoco Luigi Gentiluomo, ha chiarito che Prato non sarà una “città militarizzata” in occasione del Settembre. In vista del Corteggio storico, si terrà in Prefettura un altro incontro la prossima settimana.

Lucrezia Sandri

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*