36enne pratese trasporta 28 chili di marijuana e guida in maniera spericolata per scansare la coda: fermato per un controllo e arrestato FOTO

TTrasportava circa 28 chilogrammi di marijuana su un suv preso a noleggio. Per questo un uomo di 36 anni, residente a Prato, è stato arrestato ieri dalla polizia, che lo ha fermato per un controllo nel comune di Signa.
L’accusa è di traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. La droga se rivenduta al dettaglio avrebbe fruttato un guadagno di circa 700mila euro. Lo stupefacente era custodito in 54 pacchi nascosti in nove scatole, caricate sul sedile posteriore e nel bagagliaio. Su ciascuno degli involucri era indicato il tipo di marijuana. Tra queste anche una varietà particolarmente forte, chiamata ‘amnesia’.


Il 36enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato per un controllo dagli uomini della squadra mobile di Firenze, insospettiti dopo averlo notato invadere la corsia opposta di marcia per evitare una coda di auto a Campi Bisenzio, procedendo in maniera spericolata in direzione di Signa.
Dagli accertamenti è emerso che aveva da poco lasciato l’autostrada, imboccata alcune ore prima a Milano. Indagini sono in corso per risalire alla provenienza dello stupefacente, che, spiega la polizia, era quasi certamente destinato ad essere rivenduto sul mercato di Firenze e Prato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*