Il primo soccorso può salvare una vita: al Livi e al Copernico è arrivato il progetto Asso per imparare a usare il defibrillatore VIDEO e FOTO

Questa mattina duecento studenti delle scuole superiori pratesi sono andati a scuola di pronto intervento: è arrivato anche in città il progetto «A Scuola di SOccorso» (Asso), promosso dalla Federazione nazionale delle Misericordie e dall’Ufficio scolastico della Toscana per fornire ai giovani conoscenze di base sul giusto modo di agire in determinate situazioni ritenute critiche. Due le scuole al momento coinvolte nel progetto, il Livi e il Copernico, ma presto Asso arriverà anche in altri istituti superiori pratesi.

Nello specifico stamani gli studenti hanno seguito un corso durato cinque ore, articolato in due fasi: una lezione teorica durante la quale sono state illustrate le manovre di rianimazione che possono essere effettuate utilizzando il defibrillatore semiautomatico e una pratica. Al termine dell’incontro tutti i partecipanti hanno ricevuto la qualifica di esecutore di BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation).

Al liceo Livi hanno partecipato cinquanta studenti, guidati da sei formatori; al Copernico, invece, gli studenti erano centocinquanta, diciotto i formatori. Il corso è stato condotto dal coordinamento delle Misericordie dell’area pratese formato dalle Misericordie di Prato, Carmignano e Comeana e Poggio a Caiano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*