I ruggenti anni Ottanta nella prima puntata di “40 di noi”: al via stasera il nuovo programma di Tv Prato

Prende il via questa sera, alle 21.20, 40 di noi,  la trasmissione di Tv Prato che racconta quattro decenni della storia della città attraverso le preziose immagini d’archivio della tv e le testimonianze di coloro che ne sono stati protagonisti. Quattro serate straordinarie, dal Cinema Teatro Borsi, condotte da Giulia Ghizzani, che fanno parte del progetto che Tv Prato dedica ai suoi telespettatori e a tutti i pratesi in occasione del suo quarantesimo compleanno. Cronaca, storia, musica e spettacolo si intrecciano grazie anche al contributo da mattatore di Stefano Simmaco e del gruppo composto da Andrea Cappelletti (violino), Fabrizio Lombardi (chitarra) con la voce di Roberta Biagiotti.

Si parte con il racconto e la musica degli anni Ottanta. Scorreranno le immagini degli esordi di Francesco Nuti, della vittoria dei Mondiali, della città che cambia (c’è l’inaugurazione del ponte Datini), della strage del Rapido 904 nella Grande Galleria dell’Appennino, dell’incredibile Nevicata del 1985, dell’indimenticabile visita a Prato di Giovanni Paolo II, dell’inaugurazione del Centro Pecci, ma anche della grande crisi del tessile e della Cassa di risparmio di Prato.

Paolo Rossi tornerà a raccontare la grande emozione di quella notte in una intervista esclusiva. Intervengono Valerio Barberis che, da architetto, contribuirà a spiegare i mutamenti urbanistici del decennio, Andrea Saccardi, il medico di Montepiano che fu tra i primi soccorritori nel tunnel della strage di Natale del 1984, Antonio Lucchesi che, da imprenditore, parlò al papa del rapporto tra Prato e il lavoro, Giampiero Nigro e Irene Sanesi che ripercorreranno la storia del Centro Pecci.  Con il contributo del giornalista Piero Ceccatelli si cercherà di ricostruire le tappe della crisi dell’economia locale e i motivi del fallimento della Cassa di risparmio di Prato.

40 di noi andrà in onda per quattro martedì, sempre alle 21,20, sul canale 74 del digitale terrestre e in streaming su tvprato.it.

Nato da un’idea del direttore Gianni Rossi, il programma si avvale del coordinamento di produzione e della direzione artistica di Francesca Arena con la consulenza di Giacomo Forte, il lavoro di archivio di Renato Tinti, la redazione di Caterina Fanfani e la regia di Alessandro Pettorali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*