96 poliziotti della Questura a lezione di lingua cinese: “Un passo per essere più vicini alla comunità orientale” FOTO

Agenti della questura di Prato a lezione di cinese, per agevolare i rapporti con la comunità orientale. L’iniziativa, voluta dal questore Alessio Cesareo, coinvolgerà, su base volontaria, 96 poliziotti, un terzo di quelli in servizio in città: per tre mesi, a partire da oggi, andranno a lezione dalla professoressa Yang Xiaping. Il corso, il primo di lingua cinese organizzato in una questura italiana, è stato organizzato in collaborazione col consolato cinese e l’associazione dell’amicizia Italia-Cina.

“Nei casi che trattiamo – spiega il questore -, il primo contatto è molto importante. Gli agenti saranno avvantaggiati nel poter comprender immediatamente le condizioni e le indicazioni dei cittadini cinesi coinvolti. Molte volte abbiamo difficoltà”. La professoressa Yang Xiaping vive da trent’anni in Italia e ha già effettuato un corso simile per la polizia municipale di Campi Bisenzio dieci anni fa. “Ci vedremo due volte alla settimana, due ore ogni lezione. Cercherò di insegnare – spiega Yang Xiaping – i rudimenti della lingua e del dialogo nell’emergenza”. “E’ un primo passo per esser più vicini alle esigenze della comunità cinese”, ha concluso il questore.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*