Due nuove bici elettriche a pedalata assistita per la Polizia di Prato: controlli rafforzati in centro storico, sulle ciclabili e nei parchi pubblici FOTO

Due nuove biciclette elettriche, con pedalata assistita e i classici colori d’istituto: sono quelle che dalla prossima settimana percorreranno le strade e le piazza della città per garantire controlli più incisivi e capillari in centro storico, lungo le piste ciclabili e nei parchi pubblici. A bordo ci saranno gli agenti di polizia della Questura di Prato, che hanno presentato, in piazza Duomo, le due nuove dotazioni. Presenti per l’occasione, oltre al questore Alessio Cesareo, anche il prefetto Rosalba Scialla, il sindaco Matteo Biffoni, il consigliere regionale Nicola Ciolini e il vescovo Franco Agostinelli.

(foto Alessandro Fioretti) 

Le due bici – donate alla Polizia pratese dall’azienda produttrice, Miele Shopping srl – sono dotate di una telecamera montata sul manubrio e possono raggiungere la velocità massima di 25 km orari. Non necessitano di assicurazione o tassa di circolazione e sono facilmente trasportabili.

Il servizio partirà inizialmente la mattina. L’obiettivo è accrescere il senso di sicurezza percepita dalla cittadinanza, rendendo più tempestivi ed efficaci gli interventi in particolari condizioni, come in strade strette o zone inaccessibili alle volanti. I due veicoli elettrici a due ruote si sommano agli altri mezzi usati dalla Questura: dalle tradizionali biciclette, entrate in campo nel luglio 2017, alle squadre di poliziotti a cavallo, impiegate per prevenire e contrastare soprattutto il consumo e lo spaccio di stupefacenti.

 

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*