Picchia moglie e figlio e brandisce un oggetto appuntito contro i poliziotti: arrestato

Ha aggredito e picchiato la moglie e il figlio ventenne, e non ha placato la sua ira neppure all’arrivo della polizia. Il marito violento è un cinquantenne albanese che è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. La polizia è intervenuta nell’abitazione della famiglia, in via Strozzi, ieri sera, poco dopo le 20. L’uomo è stato disarmato dai poliziotti: stava infatti brandendo un pericoloso utensile da cucina appuntito. La moglie, una donna di 40 anni, e il figlio sono stati medicati dal personale sanitario, con prognosi di 4 e 5 giorni.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*