Code a Capezzana, progetto da 500 mila euro del Comune per migliorare lo svincolo dalla Declassata

Questo pomeriggio la giunta, su proposta dell’assessore alla Mobilità Filippo Alessi, ha dato parere positivo al progetto definitivo che prevede l’allargamento della corsia di ingresso da ovest della rotonda di Capezzana, il nuovo percorso pedonale e ciclabile e la contestuale adozione della variante urbanistica. La delibera sarà discussa nel prossimo consiglio comunale.
Il progetto, il cui costo sarà di 500 mila euro, prevede il raddoppio delle corsie di ingresso nella rotatoria per chi proviene da ovest e la costruzione di un nuovo via libera a destra con adeguato margine di svicolo rispetto alle precedenti corsie.
Il progetto mira a diminuire la coda sulla corsia in ingresso, a migliorare l’uscita sulla corsia stessa da parte dei veicoli in provenienza da ovest, aumentando il raggio della curva oggi presente, a costruire i presupposti per il futuro assetto definitivo del nodo: l’intervento proposto è calibrato sia per ospitare il futuro cavalcavia o la rotatoria ovalizzata e a realizzare un nuovo collegamento pedonale e ciclabile tra la frazione di Vergaio e la parte a Nord della declassata, mediante la successiva realizzazione di una passerella pedonale.
Per procedere con l’intervento sono necessarie alcune acquisizioni di aree nella parte sud dell’opera, attualmente destinate a verde.
“Con questo primo stralcio andiamo ad intervenire in uno dei tratti stradali fondamentali della nostra città per alleggerire il traffico sulla declassata – ha affermato l’assessore Filippo Alessi -. Il nodo di Capezzana è attualmente fortemente sottodimensionato per il nu-mero delle auto che vi transitano. E’ necessario migliorare tutti gli svincoli e partiamo da questo che risulta essere il più complesso”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*