Bus extraurbani, tornano gli abbonamenti settimanali e biglietto a bordo meno caro. Ecco tutte le tariffe

Due novità a partire dal 1° febbraio 2019 per il servizio di trasporto pubblico locale extraurbano: tornano gli abbonamenti settimanali e diminuiscono i costi dei biglietti fatti a bordo. Gli abbonamenti extraurbani settimanali potranno essere acquistati, nelle biglietterie aziendali e nelle rivendite automatizzate ove presenti, dagli utenti del trasporto pubblico locale che utilizzano tutte le tipologie di servizi extraurbani effettuati sul territorio toscano da ONE Scarl. Ecco il prospetto delle tariffe applicate per i servizi ordinari e per quelli celeri.


Per i biglietti acquistati a bordo la riduzione delle tariffe scatterà a partire dalla fascia chilometrica 40,1-50,0 chilometri fino a quella 180,1-190,0. L’entità delle riduzioni varia da 1 a 3 euro. Nella tabella di seguito è riportato il dettaglio delle nuove tariffe corrispondenti ai biglietti acquistati a bordo per le corse semplici extraurbane delle fasce chilometriche maggiori.

“Si tratta – spiega l’assessore a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli – di due misure di ulteriore affinamento e di equità del servizio. Da un lato reintroduciamo l’abbonamento settimanale utile per chi ha bisogno di una maggiore flessibilità del servizio, mentre dall’altro veniamo incontro alle esigenze di chi vive nei territori montani e più periferici, dove i servizi agli utenti sono minori ed a volte è complicato acquistare i biglietti prima di salire sui mezzi. Questa scelta – conclude – è frutto dell’intesa con il gestore ONE Scarl, del monitoraggio del servizio svolto in questi mesi e accoglie le richieste e arrivate dai passeggeri e dai i sindaci”.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*