+Europa lascia la coalizione di centrosinistra: “Vogliamo avere le mani libere per poter criticare la maggioranza quando lo riterremo opportuno”

+Europa, l’anima di sinistra della coalizione che ha sostenuto Matteo Biffoni alle elezioni, esce dalla maggioranza. Il motivo principale sembra essere quello del mancato coinvolgimento nel governance della città, ovvero nella giunta. “Gli obiettivi di +Europa Prato in queste elezioni amministrative erano: sostenere la candidatura di Matteo Biffoni e scongiurare un sindaco espressione di forze politiche di destra, portare le nostre proposte laiche, liberali, radicali e ambientaliste nella discussione politica e nel programma del Sindaco, riuscire a far eleggere un nostro candidato nel Consiglio Comunale della nostra città, riuscire ad essere rappresentati nel governo cittadino con un nostro assessore – scrive il coordinamento guidato da Jonathan Targetti in una nota -. Il risultato elettorale non ci ha permesso di esprimere un consigliere comunale e il Sindaco Matteo Biffoni non ha ritenuto opportuno coinvolgere +Europa nella sua Giunta. Se la nostra natura ci impone di vivere di lotte e non di posizioni o di rendite, è la coerenza che guida la nostra azione politica”. +Europa dichiara che sosterrà la giunta Biffoni nelle proposte che li accomunano, ma che esce formalmente dalla maggioranza “per avere le mani libere per poter criticare la maggioranza quando lo riterremo opportuno”, rinunciando – prosegue la nota – “al tavolo delle spartizioni partitotacratiche”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*