La Asl sostituisce il medico di famiglia al quale era stata revocata la convenzione per i falsi esami fatti pagare ai pazienti

A seguito della revoca della convenzione al dottor Vieri Riccioni l’Asl ha subito provveduto a garantire la continuità dell’assistenza con un medico di famiglia che, con un incarico temporaneo, da lunedì prossimo sarà presente nello stesso ambulatorio lasciato da Riccioni, in via Pistoiese 172/M. Per le informazioni sugli orari è possibile contattare il numero 0574 604193. I pazienti, ai quali verrà anche spedita una lettera dall’Azienda Sanitaria, sono invitati ad effettuare comunque la scelta di un nuovo medico di famiglia.
L’Azienda Sanitaria, recepito il provvedimento del Collegio Arbitrale di Medicina Generale, relativo al procedimento disciplinare nei confronti del dottor Riccioni, ha immediatamente deliberato la revoca del rapporto di convenzione con il medico. Riccioni era stato smascherato da un servizio delle Iene nel quale si faceva pagare dai pazienti per esami e prestazioni che non eseguiva.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*