Offende i carabinieri su Facebook, giovane denunciato per diffamazione e vilipendio

Ha offeso i carabinieri su Facebook ed è stato denunciato per diffamazione e vilipendio delle forze armate. Potrebbe costare caro un commento scritto da un ventiseienne di origine polacche residente a Prato sulla pagina Fb di Notizie di Prato. Il giovane avrebbe utilizzato espressioni ritenute gravemente lesive del decoro e dell’onore dei carabinieri secondo gli stessi militari dell’arma che lo hanno denunciato. Il commento “incriminato” è stato pubblicato sotto la notizia che dava conto dell’arresto di due giovani per spaccio di droga all’interno di un garage.

“Anche se la libertà di parola e di pensiero è tutelata dalla Carta costituzionale – scrivono i carabinieri del comando provinciale di Prato in una nota – sussistono dei limiti da rispettare. Pubblicare un post offensivo attraverso un social network può portare all’accusa di diffamazione aggravata. Chi offende le forze dell’ordine pubblicamente può essere accusato anche di vilipendio”.

Il giovane rischia dunque fino a tre anni di reclusione per offesa pubblica alle istituzioni. “Il social network è considerato un mezzo pubblico e non di uso privato come molti erroneamente ancora credono”, concludono i carabinieri.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*