A Vernio torna “Apriti Chiostro”: ecco il programma dell’estate 2019 FOTO

Vernio ritrova come ogni estate il piacere di un luogo che costituisce un palcoscenico naturale dove racconti, musica e arte intrecciano sapientemente il loro fascino con la fresca tranquillità donata dall’ombra del Casone dei Bardi. Apriti Chiostro 2019 chiama a raccolta il suo pubblico, e tutti coloro che vorranno sperimentare questa formula ormai consolidata, a partire da domenica 7 luglio con il primo evento in programma dedicato a uno dei capolavori di Fabrizio De Andrè.

“Ricominciamo con la musica e la poesia di uno degli autori più importanti del nostro Novecento, anche letterario, e poi celebreremo la Luna e la sua conquista, insieme al genio di Leonardo che per primo la disegnò con intenti scientifici, la grande storia dell’Appennino e ancora musica e ancora pagine di storia – spiega l’assessore a Cultura e Turismo Maria Lucarini che cura il programma – Insieme al sindaco Giovanni Morganti abbiamo progettato un cartellone che ruota attorno al nostro territorio esplorando storie e personaggi, interpreti ed eventi”.

Ecco il programma di luglio, quello di agosto è già in preparazione:

Domenica 7 luglio

La buona novella – De André – Ensemble Le Nuvole e Daniele Poli (nella foto in evidenza)
La buona novella di Fabrizio De André esce nel 1970. Inizialmente accolto da critiche e incomprensioni, l’album si rivela poi, anche a detta del suo autore, uno dei più riusciti, grazie alla personale rilettura dei Vangeli apocrifi e una vena poetica e musicale di altissimo livello.
Dopo quasi mezzo secolo l’album viene riproposta dal gruppo Le Nuvole con nuovi arrangiamenti di Daniele Poli.

Venerdì 12 luglio

Leonardo e la luna, con Marco Morelli, direttore del Parsec, e Alessia Cecconi, direttrice CDSE (nella foto sotto)
Il genio di Leonardo Da Vinci e l’impresa spaziale dell’Apollo 11, i cinquecento anni dalla morte di Leonardo e i cinquanta dalla passeggiata sulla Luna di Neil Armstrong sono il filo conduttore della serata. Il progetto è a cura del Museo di Scienze Planetarie con la collaborazione di Tv Prato.


Venerdì 19 luglio

Voglia di libertà sull’Appennino (1750-1867), presentazione del volume della Fondazione CDSE curato da Annalisa Marchi con la collaborazione di Luciano Righetti
Settembre 1797: i dieci giorni che cambiarono Vernio e accesero l’Appennino, letture dell’attrice Stefania Stefanin tratte dal libro e interventi degli autori

Giovedì 25 luglio

Un mantice a cavallo dei secoli, concerto con Ivano Battiston
L’ecletticità della fisarmonica, sintesi espressiva dei grandi strumenti polifonici, per un viaggio musicale che alterna adattamenti del repertorio antico a composizioni nate per questo strumento

Mercoledì 31 Luglio

Né fascista né soldato, Fiorello Fabbri, un partigiano per la libertà
Presentazione del volume scritto e curato da Giusy Caminiti. Fiorello Fabbri fu un giovane combattente della Resistenza italiana, fece parte della brigata Vannini e si associò al Gap. Finita la guerra si occupò di politica, venne nominato segretario generale dell’Anci e divenne prima membro e poi presidente dell’Anpi di Prato. Alla serata saranno presenti Fabbri e l’autrice

GLI EVENTI INIZIANO ALLE 21.15 AL CHIOSTRO DELL’ORATORIO DEI BARDI A S. QUIRICO DI VERNIO – INGRESSO LIBERO

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*