Al via i saldi estivi, sconti dal 30% su calzature e abbigliamento

Sabato 6 luglio sarà il primo giorno di saldi nella provincia di Prato. Partiranno dal 30% le percentuali di sconto su abbigliamento, accessori e calzature: a dirlo è un’indagine svolta da Federmoda-Confcommercio – il sindacato in rappresentanza del settore moda della provincia di Prato – fra le proprie aziende associate, dalla quale emergono alte aspettative per la riuscita dei saldi estivi 2019, complice il vasto assortimento ancora presente nei negozi. Un dato confermato anche dall’Ufficio Studi di Confcommercio Imprese per l’Italia, secondo il quale ogni famiglia spenderà in media per l’acquisto di articoli e calzature in saldo circa 230 euro e 97 euro a persona, per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro.

Consolidata la propensione dei consumatori a ricercare il risparmio ma soprattutto la qualità dei capi in offerta. Dopo un inizio di stagione sottotono, i negozi di Prato cercano un’inversione di tendenza puntando sull’attrattività dello shopping anche grazie alle aperture serali di My Prato Weeks tutti i giovedì di luglio e nei due martedì centrali.

Secondo i dati raccolti da Federmoda i capi che andranno per la maggiore nelle prime settimane di saldi nella provincia di Prato saranno abiti e t-shirt per la donna, bermuda e magliette per l’uomo. Fra le calzature i modelli più richiesti saranno sandali da donna con o senza tacco e scarpe sportive.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*