Apriti Chiostro, viaggio musicale con la fisarmonica di Ivano Battiston

Musica nel chiostro di Vernio domani, giovedì 25 luglio, a partire dalle 21,15 con la fisarmonica di Ivano Battiston che presenta il suo concerto Un mantice a cavallo dei secoli in cartellone ad Apriti Chiostro 2019.
“Dopo lo spettacolo dedicato alla luna e il volume sulla storia di Vernio e dell’Appennino torniamo alla musica, con la straordinaria tastiera di Battiston – annuncia l’assessore a Cultura e Turismo Maria Lucarini – Un concerto ricchissimo. Credo che sarà una straordinaria serata”.
L’ecletticità della fisarmonica, sintesi espressiva dei grandi strumenti polifonici, per un viaggio musicale che alterna adattamenti del repertorio antico a composizioni nate per questo strumento. Completano il programma una recente pagina di Battiston ispirata al folclore balcanico e due brillanti brani di Astor Piazzolla. In programma brani di Merlotti, Cimarosa, Greggiati, Bach, Olczak e Piazzolla.
Ivano Battiston è diplomato in fisarmonica, fagotto, musica corale e direzione di coro. Dal 1978, dopo aver vinto il XXVIII Trophée Mondial de l’Accordéon, si dedica alla fisarmonica da concerto come solista e camerista. Mario Brunello lo ha voluto per incidere musiche di Sofia Gubaidulina, Luciano Berio per il concerto inaugurale della Sala Santa Cecilia al Parco della Musica di Roma e Avi Avital per il CD Between Worlds edito dalla Deutsche Grammophon.
Ha inciso anche per Warner Fonit, Sargasso Records, Promo Music, Profil – Hanssler, Velut Luna, Ema Records e suonato in tutta Europa, Russia, Nord e Sud America, spesso anche come solista con orchestra. Docente di fisarmonica, dal 1992 al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, è anche autore di circa 100 composizioni.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*