Degrado al Macrolotto 0, assemblea tra residenti e amministratori: a breve i vigili di quartiere anche in via Pistoiese e dintorni

La situazione è insostenibile. Servono risposte per risolvere il problema degrado al Macrolotto 0. Questo hanno chiesto a chiare lettere una quarantina di persone, non solo residenti, che ieri al Circolo Curiel hanno partecipato alla riunione organizzata dal Comitato Macrolotto 0 con il sindaco Biffoni e gli assessori Sanzò e Leoni. Problema numero uno quello del degrado, dovuto soprattutto all’abbandono incontrollato di rifiuti, principalmente organici. Una questione annosa che i residenti non sono più disposti a tollerare, al pari dei cattivi odori provenienti dalle attività di ristorazione e dei venditori abusivi. Un dossier fotografico piuttosto emblematico è stato esposto agli amministratori. Ne è nato un dibattito a tratti anche acceso. Il presidente del Comitato Bruno Gualtieri ha insistito con la richiesta di implemento della videosorveglianza. Una proposta, quella delle telecamere, che non convince il sindaco. Biffoni ha difeso il sistema porta a porta, ricordando che la differenziata al Macrolotto raggiunge il 70% e che l’eliminazione dei cassonetti era stata decisa anche insieme ai residenti. Per il sindaco gli abbandoni indiscriminati vengono effettuati da chi vive in zona da clandestino ed è quindi difficilmente rintracciabile.
Alla riunione era presente anche la consigliera di origine cinese Teresa Lin, che ha assicurato il suo apporto alla causa.
Qualche risposta per i cittadini alla fine è arrivata. L’assessore alla sicurezza Flora Leoni ha dichiarato che i vigili di quartiere – attualmente impiegati al Soccorso – a breve saranno in servizio anche al Macrolotto 0, mentre l’assessore alla città curata Cristina Sanzò ha proposto interventi mirati e differenti strada per strada per colpire le situazioni illegali.

2 Commenti

  1. E tutti tornarono alle loro case contenti come pasque per aver visto il sindaco..arrivederci tra cinque anni la prossima riunione

  2. Mi spiace perché come rappresentante di fratelli d’Italia ho suggerito delle valide proposte alla riunione, speriamo siano state colte!
    Umberto Presutti Gallinella

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*