Giornata di passione per i pendolari: circolazione ferroviaria in tilt per un incendio doloso

Forti disagi tra ieri e oggi per i pendolari in treno. Intorno alle 5,40 di stamani è stata sospesa la circolazione ferroviaria fra Rovezzano e Firenze Campo Marte sulle linee Direttissima e convenzionale fra Roma e Firenze, con ampie ricadute sul traffico ferroviario tra le due città. A provocare il blocco della circolazione è stato l’incendio di una cabina elettrica dell’Alta velocità all’altezza della stazione di Rovezzano, alla periferia di Firenze. Il principio di incendio è stato causato “da un atto doloso ad opera di ignoti”. Lo fa sapere Rfi che sporgerà denuncia contro ignoti. Sul posto i tecnici delle ferrovie assieme alla Polfer e agli uomini della Digos e della polizia scientifica. Si segue la pista anarchica. Sarebbero tre i roghi innescati all’alba. Oltre alla cabina elettrica sarebbero stati colpiti anche altri due ‘pozzetti’.

Intorno alle 9,15 la circolazione dei treni è ripresa, seppur con ‘marcia a vista’ e con forti disagi per i viaggiatori. I ritardi dei treni “si sono estesi a tutto il sistema alta velocità, con ripercussioni probabili per tutto il pomeriggio” fa sapere Rfi. “I ritardi medi sono di 180 minuti su tutto il sistema Av” ed è “interessato dai ritardi anche il traffico regionale nei principali nodi metropolitani”. Caos alla stazione ferroviaria di Firenze, affollata di viaggiatori, turisti ma tanti anche i pendolari in attesa molti dei quali arrabbiati per i ritardi. Sul posto è presente anche la Protezione civile.

Intanto Trenitalia annuncia il “rimborso integrale per i passeggeri dei treni alta velocità e media-lunga percorrenza che rinunciano al viaggio e che sono stati interessati dal blocco del traffico ferroviario, con ritardi e cancellazioni, per i danni provocati dall’incendio causato da un atto doloso a opera di ignoti in corrispondenza della stazione di Rovezzano, sulla linea Roma – Firenze”. Il rimborso integrale del biglietto può essere chiesto sia alle biglietterie Trenitalia sia online sul sito www.trenitalia.com. I passeggeri che decidono di cambiare la data del viaggio possono farlo in biglietteria o ai desk di assistenza clienti in stazione, a prescindere dalla tariffa pagata. In caso di rinuncia al viaggio sui treni regionali, è assicurato il rimborso integrale, così come prevede il regolamento europeo, aggiunge Trenitalia.

La notte tra sabato e domenica, invece, un cedimento del terreno su cui poggiano i binari ha bloccato, a Bologna, la linea ferroviaria Bologna-Prato, fra la stazione centrale e quella di San Ruffillo. La circolazione è stata sospesa per diverse ore. I treni regionali sono stati sostituiti con autobus nel tratto di linea interrotto, mentre per i passeggeri degli Intercity è stato messo a disposizione un treno alta velocità che ha fatto la spola fra Bologna e Firenze al fine di garantire le coincidenze. La circolazione sulla linea Bologna-Prato è stata ripresa alle ore 16. I tecnici di Rete ferroviaria italiana hanno ripristinato le normali condizioni. Le cause del cedimento sono in corso di accertamento.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*