Il regalo per l’arrivo del vescovo Giovanni e il saluto a mons. Agostinelli: l’acquisto di libri scolastici per famiglie in difficoltà

Si chiama «Pagine di futuro» ed è la campagna promossa per dare il benvenuto al nuovo vescovo di Prato Giovanni Nerbini e per salutare e ringraziare il vescovo Franco Agostinelli per la conclusione del suo mandato episcopale. La richiesta è semplice quanto importante: dateci una mano per aiutare le famiglie in difficoltà ad acquistare i libri scolastici. L’iniziativa è promossa dalla Diocesi tramite l’associazione Insieme per la Famiglia onlus, nata in seno alla Caritas per sostenere le persone colpite dalla forte crisi economica che negli anni scorsi ha interessato Prato e il suo distretto.

Il servizio di acquisto dei libri di scuola invece è iniziato due anni fa per l’intensificarsi delle richieste di aiuto da parte di un numero crescente di utenti dei centri d’ascolto parrocchiali e di quello diocesano nella sede di via del Seminario. Nel 2018 Caritas ha aiutato oltre settanta famiglie, italiane e straniere, con una media di 150 euro a intervento per un totale di 10mila euro. Soldi che sono serviti per l’acquisto di testi, materiale scolastico e anche le divise richieste agli studenti in alcuni istituti, come ad esempio quello alberghiero. Non sono stati consegnati soldi, è stata la Caritas ad acquistare, per conto dei genitori, i libri per gli studenti delle medie e delle superiori. Testi che hanno un costo non indifferente: la spesa varia dai 350 ai 400 euro, a seconda delle classi e del tipo di istituto.

 «Questa iniziativa nasce per rispondere ad un bisogno concreto espresso dalle famiglie e perché ci è sembrato il segno più giusto da offrire al vescovo Giovanni e al vescovo Franco, perché entrambi hanno a cuore l’accoglienza e la cura dei giovani», spiega Idalia Venco, direttore della Caritas diocesane e presidente dell’associazione Insieme per la Famiglia.
«L’attenzione al fattore educativo, ai bisogni dei ragazzi e al mondo della scuola è una caratteristica di monsignor Nerbini che fin da subito abbiamo potuto apprezzare ascoltando le sue parole e leggendo i momenti salienti dalla sua vita – dice il vicario mons. Nedo Mannucci – per questo abbiamo voluto dar vita a una campagna alla quale chiediamo ai pratesi di partecipare». Prima di entrare in Seminario infatti don Giovanni Nerbini è stato per alcuni anni maestro elementare, una esperienza questa che ha contribuito a creare in lui – sono le parole del neo vescovo di Prato – «un modo di pensare, di parlare, un modo di approcciarmi ai bambini: quando entro in una scuola mi sento a casa».

 La campagna è pensata in continuità con la raccolta fondi organizzata durante l’ultima festa diocesana degli oratori estivi, promossa proprio per acquistare libri scolastici agli studenti le cui famiglie si trovano in difficoltà economiche. «Fu proprio il vescovo Franco a chiederci di unire al gioco e al divertimento dei più piccoli una finalità caritativa che avesse anche un significato educativo», sottolinea Idalia Venco. Nella campagna «Pagine di futuro» sono coinvolti anche due uffici diocesani, quello di pastorale familiare e quello per l’educazione e la scuola, che attiveranno ulteriori canali di diffusione per raggiungere il numero più alto possibile di adesioni, all’interno delle comunità parrocchiali, del mondo del volontariato e della cittadinanza.

 Ecco come fare per partecipare: è possibile effettuare bonifico bancario intestato ad Associazione «Insieme per la Famiglia» Onlus, iban IT04 K030 6921 5311 0000 0005 169, oppure recarsi direttamente presso la sede della Caritas diocesana in via del Seminario, 36 per il versamento. Le offerte tramite bonifico bancario potranno essere portate in detrazione fiscale. Si può donare fino al primo settembre.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*